aiuto

chi siamo
link
  IL CORSO


 

FORMAZIONE

Allegato 2

Clicca qui per salvare il documento in rtf

Gli itinerari
Presentazione analitica dei percorsi di formazione

Si precisano in questa sede i due diversi itinerari formativi proposti al personale della scuola

Note
1.I due percorsi di avvalgono in modo prioritario dell'interazione telematica mediante il sito ove è costituito il forum di discussione e supporto al percorso di formazione.
2. Le indicazioni - nella sezione materiali - sono riferite al sito internet e alle trasmissioni del corso Rai Lab. Esse sono presenti solo là dove si tratta di indicazioni specifiche e puntuali. In altro caso non viene proposta l'indicazione "sito internet" intendendosi che comunque i materiali proposti dal sito costituiscono la base privilegiata di informazione-formazione.

Specificazione dei percorsi di formazione a distanza su educazione interculturale dedicati al personale scolastico

Educazione interculturale
Itinerario formativo 1
Educazione interculturale come sfondo integratore del Piano dell'Offerta Formativa
Obiettivi d'area Competenze generali Competenze specifiche Alcuni elementi di contenuto Materiali di lavoro
1. Acquisire la consapevolezza che l'educazione interculturale costituisce la "normalità" della educazione nelle società multiculturali 1. Lettura dei bisogni formativi del contesto socioculturale in cui la scuola è inserita 1.identificare i tratti caratteristici di un POF pensato a partire dall'educazione interculturale come suo sfondo integratore entro gli scenari delle società multicuturali 1a il processo di globalizzazione e sue conseguenze 1b. I processi migratori1c. Le società multiculturali contemporanee ed i bisogni educativi ad esse connessi 1 "Educazione interculturale nella scuola dell'autonomia", MPI, 2000 (sezione NODI del sito)
  2. Utilizzare la normativa come risorsa 2. Conoscere la normativa riferita all'educazione interculturale ed utilizzarla come risorsa positiva 2. la normativa del MPI sull'educazione interculturale. Elementi essenziali, linee di indirizzo e disegno complessivo anche alla luce dell'autonomia scolastica 2. Cm 205/90; Cm 73/94, OM 58/96 ed altra normativa reperibile sul sito
  3. Utilizzare la riflessione teorica come momento di valutazione critica delle prassi educative 3. Saper interpretare un progetto educativo identificando l'ottica al quale si ispira: tolleranza assimilazione adattamento compensazione meltin pot integrazione
singol group approch
approccio interculturale approccio transculturale
3. Le diverse modalità di relazione e interazione tra culture: limiti, pregi e contesto storico delle diverse proposte. Conoscenza delle dinamiche delle relazioni di intergruppo (distanza sociale, pregiudizio, stereotipo) con riferimento alle diverse teorie esplicative ed alle dimensioni didattiche Nodi numero 1; 2; 3; 4; con relativi approfondimenti
2. Elaborare un piano dell'offerta formativa il cui sfondo integratore sia costituito dalla dimensione interculturale 1. Utilizzare i concetti acquisiti mediante il corso di formazione per progettare-realizzare percorsi educativi che prevedano come sfondo integratore l'educazione interculturale 1. Utilizzare le 13 dimensioni dell'educazione interculturale come fonte progettuale e direzione di senso nella costruzione di progetti educativi 1. Momento progettuale. Utilizzare le conoscenze acquisite per elaborare il POF in situazione data. Trasmissioni 1 e 2
    2. Individuare le risorse umane, esperienziali ed organizzative esistenti sul territorio con cui rapportarsi nella definizione del POF   Trasmissioni 1 e 2
    3. Delineare il processo di realizzazione del POF e identificare le modalità di valutazione del POF progettato    
    4. indicare le modalità di restituzione al territorio del percorso formativo realizzato in ambito scolastico    


Torna su

 

Educazione interculturale
Itinerario formativo 2
I curricoli in chiave interculturale
Obiettivi d'area Competenze generali Competenze specifiche Alcuni elementi di contenuto Materiali di lavoro
1. Acquisire la consapevolezza che l'educazione interculturale costituisce la "normalità" della educazione nelle società multiculturali 1. Lettura dei bisogni formativi del contesto socioculturale in cui la scuola è inserita 1.identificare i tratti caratteristici di un POF pensato a partire dall'educazione interculturale come suo sfondo integratore entro gli scenari delle società multicuturali 1a il processo di globalizzazione e sue conseguenze 1b. I processi migratori1c. Le società multiculturali contemporanee ed i bisogni educativi ad esse connessi 1 "Educazione interculturale nella scuola dell'autonomia", MPI, 2000 (sezione NODI del sito)
  2. Utilizzare la normativa come risorsa 2. Conoscere la normativa riferita all'educazione interculturale ed utilizzarla come risorsa positiva 2. la normativa del MPI sull'educazione interculturale. Elementi essenziali, linee di indirizzo e disegno complessivo anche alla luce dell'autonomia scolastica 2. Cm 205/90; Cm 73/94, OM 58/96 ed altra normativa reperibile sul sito
  3. Utilizzare la riflessione teorica come momento di valutazione critica delle prassi educative 3. Saper interpretare un progetto educativo identificando l'ottica al quale si ispira:
tolleranza assimilazione adattamento compensazione meltin pot integrazione
singol group approch
approccio interculturale approccio transculturale
3. Le diverse modalità di relazione e interazione tra culture: limiti, pregi e contesto storico delle diverse proposte. Conoscenza delle dinamiche delle relazioni di intergruppo (distanza sociale, pregiudizio, stereotipo) con riferimento alle diverse teorie esplicative ed alle dimensioni didattiche Nodi numero 1; 2; 3; 4; con relativi approfondimenti
2. Conoscere le principali problematiche educative riferite alla costruzione di un curricolo impostato in chiave interculturale 1. L'interdisciplinarità e la logica interculturale 1. Conoscere le diverse opzioni e valenze interculturali presenti attualmente nei curricoli 1. Conoscenza di uno specifico curricolo (o parte di esso) ed identificazione delle valenze interculturali in esso presenti Materiali relativi ai nodi:13. Saperi, ambiti disciplinari e campi di esperienza
3. Progettazione, realizzazione, valutazione di percorsi curricolari di matrice interculturale in una delle 5 aree disciplinari definite 1. La pluralità di linguaggi come approccio interculturale 1. Saper utilizzare la pluralità di linguaggi come approccio interdisciplinare 1.Conoscenza delle valenze specifiche di uno o più linguaggi in chiave interculturale ed utilizzo dei medesimi nella costruzione di un percorso interdisciplinare RAI Puntate
3-7Materiali relativi ai nodi:9. Multimedialità e linguaggi
  2. Gli strumenti ed i sussidi in ottica interdisciplinare 2. Conoscere i più significativi strumenti e sussidi atti ad approntare un curricolo interdisciplinare in chiave interculturale 2. Lo specifico degli strumenti e dei sussidi interculturali. Loro valutazione ed uso Materiali relativi ai nodi:9. Multimedialità e linguaggiSito internet: scaffale
  3. Competenze riferite alla progettazione 3. Costruire un curricolo ad orizzonte interculturale per l'area disciplinare prescelta (discipline implicate, modalità di relazione interdisciplinare, finalità, competenze, contenuti, mezzi, materiali, strumenti, ecc…) 3. Costruzione di un curricolo interdisciplinare interculturale per una delle 5 aree disciplinari definite. Sue modalità realizzative e di valutazione  


Torna su


aiuto  chi siamo   link  
RaiEduLab