aiuto

chi siamo
link
  CINESE


Cinese

In questa sezione appaiono alcuni dei progetti presenti nel cd rom Educazione interculturale,
realizzato dal Ministero della pubblica istruzione e distribuito a tutte le scuole.
Di ciascun progetto è possibile scaricare in formato RTF (Rich Text Format, leggibile
da qualsiasi programma di videoscrittura) un riassunto più dettagliato o "espansione".

 

DIREZIONE DIDATTICA "S. CATERINA"
CAGLIARI

Via Canelles, 1
CAP. 09124
Tel. 070 662525
fax 070 652017
e-mail: mmuron@tin.it

espansione: apri/salva file in formato RTF

Il progetto "Noi cittadini del mondo", in atto nel Circolo dall’anno scolastico 1996/97 e svolto in collaborazione con Enti Pubblici e Privati, è stato adeguato ai contenuti valoriali del D.Lgs n° 286 del 25 luglio 1998 in rapporto all’istituzione dei cittadini extracomunitari presenti nel territorio italiano. Nel circolo sono presenti diversi alunni appartenenti a gruppi etnici non europei (Cina, Albania, India, Indonesia, Perù, Danimarca, Senegal, Camerun, Germania, Giappone), per i quali si è ravvisata la necessità di attivare strategie di intervento didattico che prevedono:

  • prima alfabetizzazione, con lo scopo di promuovere la comunicazione e favorire la conoscenza delle diverse culture;
  • contatti con le famiglie di origine straniera e formazione adeguata dei docenti coinvolti nelle esperienze con formazione di gruppi di studio della lingua italiana come L2.

L’organizzazione didattica ha previsto la formazione di gruppi di studio della lingua italiana come L2 e la realizzazione di attività che permettessero la conoscenza di alcuni aspetti relativi al vissuto esperenziale del bambino. Il laboratorio bilingue ha potuto fruire dell’apporto delle risorse interne al circolo in quanto sono presenti docenti con specifiche competenze nella lingua inglese, francese e spagnola.
Il progetto di educazione interculturale ha fornito alla scuola una opportunità di apertura e allargamento degli spazi culturali in previsione della costruzione di una coscienza multiculturale che predilige la visione di un "Villaggio globale".

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2° CIRCOLO - EMPOLI - FIRENZE

Via Livornese, 3
CAP. 50053
Tel. e fax 0571/82753

espansione: apri/salva file in formato RTF

Quando nel circolo si è verificata una consistente immigrazione di bambini cinesi, sul territorio era già stato attivato un "Progetto di sostegno linguistico" il cui soggetto titolare è il Centro Studi Bruno Ciari. Gli Enti coinvolti nel progetto sono i Comuni di Empoli, Vinci, Cerreto Guidi e le Direzioni Didattiche e le Scuole Medie Inferiori. Il progetto è inserito nel quadro degli interventi del Piano Integrato di Area, quindi finanziato dalla Regione Toscana e dai Comuni sopra menzionati. Si propone di ridurre le difficoltà scolastiche degli alunni figli di immigrati, di favorire l’accoglienza, l’inserimento e la socializzazione, di costituire un gruppo permanente che affronti i temi dell’intercultura e della didattica della lingua italiana come L2, di attivare laboratori linguistici condotti da docenti . Attualmente, solo nel plesso "Michelangelo", per bambini di nazionalità cinese, con nessuna conoscenza della lingua italiana, sono in atto interventi mirati di tipo linguistico. Obiettivo primario è, quindi, la creazione di un ambiente che tenga conto dello sviluppo psico-emotivo, nel quale poter sviluppare le competenze extra linguistiche come momento di relazione per poi giungere ad esercitazioni di tipo linguistico.
Il 2° Circolo didattico di Empoli è coinvolto in un progetto di sostegno linguistico per alunni figli di immigrati, frequentanti la Scuola elementare e media dell’area empolese, condotto dal Centro Studi "Bruno Ciari". Tale progetto si sviluppa in tre fasi:

  1. di ricognizione dei bisogni attraverso incontri con insegnanti e dirigenti scolastici;
  2. di formazione intensiva degli insegnanti,
  3. di sostegno linguistico attualmente rivolto ai bambini cinesi.

Inoltre è prevista l’attuazione di un corso di formazione per docenti di scuola materna ed elementare che sarà tenuto dall’Associazione Arci "Nerononsolo".

CIRCOLO DIDATTICO 27° "G. CAGLIERO" - ROMA

Largo Volumnia,11
CAP. 00181
Tel. e fax 06 7803254

espansione: apri/salva file in formato RTF

La scuola Cagliero si caratterizza come una scuola d’accoglienza e conta tra i suoi utenti un elevato numero di bambini provenienti da molti Paesi del mondo. Le diversità di ognuno si riscoprono nella varietà delle opportunità formative offerte agli insegnanti. Il progetto, di durata triennale, "Verbalia Tantum, ovvero le parole di tutti ", nasce dall’esigenza di offrire strumenti per l’apprendimento della lingua italiana come L2. La presenza di un elevato numero di alunni di lingua cinese nelle classi coinvolte ha orientato la scelta della lingua da comparare a quella italiana e la difficoltà comunicativa ha fatto nascere l’esigenza di partire da difficoltà fonetiche più che da quelle di scrittura. Il progetto coinvolge alunni di scuola elementare e media con la presenza di bambini stranieri (cinesi, russi, albanesi, indiani, marocchini...) al fine di favorire il superamento del disagio e l’acquisizione delle abilità linguistiche e per un migliore inserimento sociale. Prevede l’utilizzo di mezzi informatici e multimediali per la ricerca e lo scambio telematico.
Un secondo progetto "La ricchezza della diversità" ha come obiettivo quello dell’accoglienza e dell’integrazione degli alunni stranieri in prevalenza extracomunitari e zingari. La fase dell’accoglienza, attraverso l’educazione al dialogo sia con gli alunni che con i genitori, un momento di promozione relazionale. Per promozione relazionale si intende: programmare l’aspetto ludico come conoscenza reciproca, curare il dialogo verbale sulle esperienze significative dei bambini, relazionare costruttivamente con i genitori nel rispetto dei reciproci ruoli.

 

SCUOLA MEDIA STATALE "MARTIRI DI BELFIORE"
QUISTELLO (MN)

Via Allende, 1
CAP. 46026
Tel. 0376 618926
Fax 0376 626175

espansione: apri/salva file in formato RTF

Il progetto, "Da Babele all’arcobaleno, ovvero dalla non comprensione alla comunicazione pacifica" anno scolastico 1998/99, prevede corsi di alfabetizzazione in lingua italiana articolati in tre ore settimanali con possibilità di flessibilità. Gli obiettivi da raggiungere riguardano la capacità di comprendere semplici messaggi e di comunicare il proprio pensiero, da realizzarsi attraverso l’utilizzo di materiali, quali testi ministeriali e prodotti da altri Organismi per l’insegnamento dell’Italiano come L2; testi per il primo ciclo della scuola elementare, giochi didattici.
Altre iniziative: la Festa dei Popoli; la drammatizzazione di favole africane.

SCUOLA MEDIA STATALE "ROSSETTI" - "MAZZINI"
PESCARA

Via Raffaello, 181
CAP. 65124
Tel. Segreteria 085 4212852
Presidenza 085 4224015
Fax 085 73351
Posta elettronica: giolato@tin.it

espansione: apri/salva file in formato RTF

Nel progetto "Integrazione culturale alunni stranieri" sono coinvolti otto alunni stranieri di quattro classi, con la presenza di un mediatore culturale. Dall’anno scolastico 1996/97 hanno chiesto l’iscrizione alla scuola ragazzi provenienti da Paesi stranieri, in prevalenza cinesi, pertanto la scuola ha attivato una serie di procedure per agevolare il percorso scolastico a studenti non impossesso del codice linguistico. Inizialmente sono state utilizzate le ore a disposizione di alcuni insegnanti, che attraverso attività individuali, hanno fornito agli alunni, elementi basilari della lingua italiana.
Dall’anno scolastico 1997/98, attraverso un contributo erogato dalla Provincia, la scuola ha potuto usufruire delle competenze linguistiche e relazionali di un mediatore culturale.
Dall’anno scolastico 1998/99 è stata assegnata alla scuola un’insegnante (14 ore) che lavora trasversalmente sul progetto. Svolge attività con gruppi di ragazzi cinesi sia al di fuori della classe (alfabetizzazione e/o consolidamento delle competenze linguistiche italiane)che in momenti di compresenza (costituzione di gruppi eterogenei per seguire, guidati, le attività curricolari).

aiuto  chi siamo   link  
RaiEduLab