aiuto

chi siamo
link
  SERBO


Serbo

In questa sezione appaiono alcuni dei progetti presenti nel cd rom Educazione interculturale,
realizzato dal Ministero della pubblica istruzione e distribuito a tutte le scuole.
Di ciascun progetto è possibile scaricare in formato RTF (Rich Text Format, leggibile
da qualsiasi programma di videoscrittura) un riassunto più dettagliato o "espansione".


 

COMUNE DI ROCCASTRADA
GROSSETO

Corso Roma, 8
CAP 58100
Tel. 0564 56111
fax 0564 561205
Posta elettronica: pubistru@comune.
roccastrada.gr.it

sito internet:
www.comune.
roccastrada.gr.it

espansione: apri/salva file in formato RTF

Il progetto "Obzor - Orizzonte" si pone come finalità ultima quella di formare, nella comunità italiana e slava insediatasi progressivamente nel territorio, la consapevolezza del "diverso" come risorsa e ricchezza da conoscere e con cui interagire; elemento indispensabile per porre le basi per la realizzazione di una società multiculturale.
Per raggiungere questo obiettivo, in primo luogo si è realizzato, nell'ambito della scuola dell'obbligo, l'insegnamento della lingua e della cultura slava con un’insegnante di madrelingua, reperita con la collaborazione dell'Università di Roma. Successivamente si è avviato l'insegnamento dell'italiano agli adulti, specie alle donne, che risultano essere le più isolate.
I passi successivi puntano alla costruzione (in avvio mediata e poi direttamente espressa dalla comunità slava) di una figura di mediatore culturale; allo svolgimento di percorsi didattici interculturali nella scuola dell'obbligo, alla celebrazione di festività e ricorrenze di ambedue le comunità.
L'apprendimento ed il mantenimento della lingua slava si realizza anche attraverso la possibilità di reperire e fruire, nella biblioteca comunale, di testi e di film in lingua; di utilizzare strumenti informatici per forme di collegamento e di conoscenza con il Paese di origine.
Propedeutici a questa attività, e per la sua successiva verifica, sono i seminari di formazione sui problemi della multiculturalità rivolti agli insegnanti e agli altri operatori.
Il progetto è realizzato nell'ambito della L.285/97 sulla tutela dell'infanzia e co-finanziato dal Comune di Roccastrada e dalla Provincia di Grosseto. Al progetto partecipano la ASL 9 ed il Provveditorato agli Studi; tra i partner del progetto ci sono l'ISMU di Milano e l'Istituto Storico della Resistenza di Grosseto.

RUE - RISORSE UMANE EUROPA
UDINE

c/o ITI "A. Malignani"
Viale L. Da Vinci, 10
CAP 33100
Tel. 0432 46361
Fax 0432 545420
Posta elettronica:
rue@malignani.ud.it
sito internet:
Http://www.rue.it

espansione: apri/salva file in formato RTF

Associazione non profit costituita a Udine nel 1992, è un servizio di promozione europea della Regione Friuli Venezia Giulia (L.R. 6/89).
Disimpegna attività di sportello per il programma "Gioventù per l’Europa" e, per incarico della Regione, coordina seminari e laboratori per gli studenti delle scuole superiori (Conoscere l’Euro).
E’ partner per il biennio 1999/2000 di progetti europei della rete Socrates (Intermedia, Mediadores Interculturais - progetto Comenius, az. 2) e della rete Leonardo (M.C.E., Mediatore Culturale Europeo). Dal 1998, associata all’ASGI (Associazione di Studi Giuridici sull’Immigrazione); coordina laboratori di formazione giuridica sulla condizione dello straniero. L’Associazione è attiva nel campo dell’educazione interculturale e dell’educazione all’accoglienza di alunni stranieri extracomunitari nella scuola della Provincia di Udine. Coordina, a partire dal 1993, interventi di mediazione linguistica e di prima accoglienza, mediante progetti approvati dal Ministero dell’Interno a favore degli sfollati dell’ex Yugoslavia, accolti per motivi umanitari e, dal 1995, in convenzione con la provincia di Udine e numerosi Comuni, a favore di minori extracomunitari.
Dal 1997 è aperto, presso l’I.T.I. A. Malignani di Udine, un laboratorio permanente di formazione dei mediatori linguistici e degli operatori sociali; dal 1998 è convenzionato con l’associazione RUE per l’attuazione di un "Progetto per l’integrazione sociale e le diversità culturali dei minori stranieri e delle loro famiglie in Provincia di Udine".
La Regione Friuli V. G. ha affidato a RUE un incarico di ricerca su "Donne immigrate e diritti di cittadinanza", attivato nel mese di febbraio 1999. Per conto dell’ERMI coordina un laboratorio di lingua italiana per minori albanesi e Kosovari, iscritti nelle scuole udinesi.

aiuto  chi siamo   link  
RaiEduLab