aiuto

chi siamo
link
  NOTIZIE



DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE ELEMENTARE - DIV III

Il ministro

VISTE le pronunce adottate dal Consiglio Nazionale della P.I. nelle adunanze del 23.4.1992 e 24.3.1993 in materia di integrazione interculturale nella scuola;
VISTA la C.M. n. 73 del 2.3.1994 riguardante l'impegno progettuale della scuola per il dialogo interculturale e la convivenza democratica;
VISTA la C.M. n. 56 del 16.2.1995 avente per oggetto la campagna europea dei giovani contro il razzismo, la xenofobia, l'antisemitismo e l'intolleranza;
VISTO il Decreto Legislativo 25.7.1998, n. 286 concernente il Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero;
VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394 concernente il Regolamento recante norme di attuazione del Testo Unico sopra citato;
VISTA la Direttiva 210 del 3.9.1999 con la quale vengono sollecitati interventi diretti a diffondere l'educazione interculturale come risposta complessiva della scuola alle esigenze di una società multiculturale;
VISTA la Legge 15.12.1999, n. 482 concernente norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche;
VISTO il Decreto del 5 gennaio 1999, con il quale la Commissione Nazionale per l'Educazione interculturale viene ricostituita per il passaggio ad altri incarichi di alcuni componenti;
VISTO il D.M. 7 Agosto 2000 con il quale, a seguito della cessazione della Sen. Rocchi dalla funzione di Sottosegretario della Pubblica Istruzione, viene conferito al nuovo Sottosegretario, Prof. Giovanni Manzini, la delega per la materia relativa all'educazione interculturale;
CONSIDERATA l'opportunità, sia in relazione alla vigenza delle nuove disposizioni in materia di immigrazione sia in relazione alle esigenze formative connesse col riordino dei cicli scolastici, di promuovere interventi coordinati dei diversi gradi di scuola;
VISTO lo schema di Decreto del Presidente della Repubblica contenente disposizioni per il riordino del Ministero della Pubblica Istruzione;
CONSIDERATA quindi, per effetto di tutte le disposizioni prima citate la necessità di rideterminare la composizione della Commissione Nazionale per l'Educazione Interculturale;

 

DECRETA

ART. 1

Per le finalità di cui in premessa è così costituita, presso il Ministero della Pubblica Istruzione, la Commissione di studio per l'approfondimento delle problematiche relative alla educazione interculturale e per l'adozione delle necessarie iniziative per tutti gli ordini e gradi di scuola:

Sen.

Giovanni

MANZINI

Sottosegretario di Stato Ministero Pubblica Istruzione. - Presidente

Dott.

Carmelo

MANIACI

Direttore Generale - Ministero della Pubblica Iistruzione - con funzioni di coordinamento

Dr.ssa

Rosetta

ATTENTO

Dirigente scolastico - 59° circolo didattico "R.Bonghi" Roma

Prof.ssa

Elena

BEIN RICCO

Docente di filosofia - Legnano

Dr.ssa

Marta

BONOMO

I.B.S.G. - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai - Roma

Prof.

Alessandro

BOSI

Docente presso l'Istituto di Sociologia - Università di Parma

Dr.ssa

Patrizia

CAPITALI

Docente utilizzata -Ministero della Pubblica Istruzione

Prof.

Giuseppe

CICOLINI

Ispettore Tecnico . Ministero della Pubblica Istruzione

Prof.ssa

Gigliola

CORDUAS CIUMMEI

Docente utilizzata presso il Federazione Nazionale Insegnanti Scuola Media Roma

Dr.ssa

Aura

DE PAULIS

Direttore Amministrativo - Ministero della Pubblica Istruzione

Prof.ssa

Graziella

FAVARO

Direttrice del Centro COME - Milano

Dr.

Giovanni

FIORENTINO

Docente utilizzato Ministero della Pubblica Istruzione

Dr.ssa

Anna Maria

FORINI

Dirigente Scolastico - Roma

Sig.ra

Carla

GARAGNANI

Docente utilizzata Ministero della Pubblica Istruzione

Dr.

Iacopo

GRECO

Consigliere del Ministro - Ministero della Pubblica Istruzione

Dott.

Ferdinando

LAZZARO

Dirigente - Ministero della Pubblica Istruzione

Prof.ssa

Gioia

LONGO

Docente di Antropologia culturale Facoltà di Sociologia - I Università - Roma

Prof.ssa

Sira Serenella

MACCHIETTI

Docente di Storia della Pedagogia presso l'Università di Siena

Dr.ssa

Maria Teresa

MIRCOLI

Ispettore Tecnico - Ancona

Dr.

Fabrizio

MOLINA

Presidente dell'Associazione "nessun luogo è lontano"- Roma

Dr.ssa.

Silvana

MOSCA

Ispettore Tecnico - Torino

Prof.

Antonio

NANNI

Docente di ruolo di Filosofia - Roma

Prof.

Martin

NKAFU

Docente presso l'Università' Lateranense - Roma

Dr.

Vinicio

ONGINI

Docente utilizzato - Ministero della Pubblica Istruzione

Dr.

Yahya Sergio Yahe

PALLAVICINI

Direttore generale CO.RE.IS Milano

Dr.ssa

Gabriella

PAPPONI MORELLI

Dirigente Scolastico - Direzione didattica di Follonica (GR)

Prof.ssa

Liana

PIRRI DI DONATO

Dirigente Scolastico Scuola Media Statale "A. Mestica"- Roma

Dr.ssa

Anna

RICCI

Presidente Opera Nomadi - Milano

Dr.ssa

Ornella

SCARPELLINI

Dirigente Scolastica utilizzata presso il Ministero degli Affari Esteri - Roma

Dr.

Giorgio

SEGRE'

Gabinetto del Ministro - Ministero della Pubblica Istruzione

Prof.

Francesco

SUSI

Preside della Facoltà di Scienze della Formazione - III Università di Roma

Dr.ssa

Elide

TAVIANI

Docente utilizzata presso l'ASAL (ONG di Cooperazione ed Educazione allo Sviluppo) Roma

Dr.ssa

Laura

TOSI

Docente - Sassuolo

Prof.

Aluisi

TOSOLINI

Docente di filosofia presso l'Istituto Magistrale "S. Vitale" di Parma

Prof.ssa

Tullia

ZEVI

Unione Comunità Ebraica - Roma

 

ART. 2

In relazione alla molteplicità degli obiettivi di lavoro ed alla complessità della progettazione delle iniziative da realizzare, i lavori della Commissione Nazionale potranno essere organizzati attraverso una articolazione della Commissione stessa in gruppi di lavoro.

ART. 3

In relazione alle specifiche tematiche da trattare o alla elaborazione di documenti che richiedano la collaborazione di professionalità non presenti nella Commissione, potranno essere chiamati esperti della materia.

ART. 4

In relazione alla organizzazione dei lavori della Commissione, alla tenuta dei verbali e della documentazione prodotta, alla preparazione delle attività dei gruppi di lavoro, alla realizzazione di indirizzi operativi ed alla gestione amministrativo contabile delle procedure, è costituito un Comitato Tecnico Composto da:
Maria Rita LOLLI - Ministero della Pubblica Istruzione
Patrizia PISANESCHI - Ministero della Pubblica Istruzione

ART. 5

Ai componenti la Commissione e ai componenti il Comitato Tecnico possono essere affidati singoli incarichi, anche tenuto conto delle professionalità possedute.

ART. 6

Ai componenti la Commissione non è dovuto alcun compenso per la partecipazione alle sedute della medesima.

 

Il presente decreto sarà sottoposto ai controlli di legge.
Roma, 10 novembre 2000

IL MINISTRO
p. Giovanni MANZINI

Torna su


 



aiuto  chi siamo   link  
RaiEduLab