RaiTorna alla Home PageMultimedi@Scuola
lezioniil corsonovitàesperienzeforummappa

lezione 1lezione 2lezione 3lezione 4lezione 5lezione 6lezione 7lezione 8lezione 9lezione 10
Rai Educationalstrumenti generali
ti trovi in: home > il corso >
Lettera di precisazioni del direttore di RAI Educational

La banda di segnalazione di alcuni prodotti di didattica multimediale compresi nel catalogo di RAI Educational, trasmessa nell'ambito del corso 'Multimedi@Scuola', ha indotto alcuni dei partecipanti a ritenere che il corso stesso, o alcuni dei suoi contenuti didattici, potessero essere a pagamento.

Tengo a sottolineare che non è così: il corso 'Multimedi@Scuola', realizzato da RAI Educational, su richiesta e in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione, è, infatti, assolutamente e interamente gratuito.

Le lezioni trasmesse sul canale satellitare di RAI Educational - canale in chiaro, cioè non a pagamento - sono replicate più volte nel corso della settimana, e possono essere liberamente registrate e distribuite (anzi, la cosa è vivamente incoraggiata). I materiali informatici del corso - disponibili sul sito http://www.educational.rai.it/corsiformazione/multimediascuola/ e nei due CD distribuiti dai provveditorati - sono anch'essi assolutamente e programmaticamente gratuiti e "aperti": possono, cioè, essere duplicati e distribuiti tra gli insegnanti con la massima libertà - sempre che ne sia, naturalmente, garantita la gratuità.

La banda di segnalazione (puramente informativa) è presente non solo nelle lezioni di Multimedi@Scuola ma in tutte le trasmissioni di RAI Educational (anche in quelle trasmesse sulle tre reti generaliste della RAI), e si riferisce all'intero catalogo delle collane di videocassette e cd-rom realizzate da questa Direzione.

In particolare, la collana intitolata "Educare al multimediale" (alla quale faceva riferimento una delle bande di segnalazione) è un prodotto completamente diverso da Multimedi@Scuola: si tratta, infatti, di un'opera "intermediale" composta di dieci dispense, dieci videocassette e due Cd-rom, che offre un'introduzione generale alla cultura della multimedialità, anche attraverso decine d'interviste ai massimi protagonisti della rivoluzione digitale, italiani e stranieri. Tra i due corsi, (specificamente mirato all'uso didattico, Multimedi@Scuola; più generale e prevalentemente rivolto agli aspetti culturali della rivoluzione multimediale, Educare al multimediale) non vi è dunque sovrapposizione ma - semmai - complementarità: ed è anche in quest'ottica che la segnalazione era stata inserita.

Mi preme, inoltre, precisare che tutti i prodotti di RAI Educational (Vhs, cd-rom, dispense, ecc.), non hanno una finalità commerciale bensì quella di integrare i programmi televisivi con prodotti che consentono un maggiore approfondimento dei contenuti da parte degli utenti (la televisione, a causa della sua natura di flusso irripetibile, non è il mezzo più idoneo per l'apprendimento di nozioni complesse). Il prezzo di "Educare al Multimediale" (L. 390.000 per 10 dispense di cinquanta pagine l'una, 10 videocassette di circa 60 minuti l'una e due CD-ROM) è stato, pertanto, calcolato sulla base dei puri costi di produzione.

In ogni caso, per evitare ogni ulteriore equivoco o fraintendimento ho disposto la sospensione della messa in onda della banda di segnalazione specifica di "Educare al Multimediale" nell'ambito del corso Multimedi@Scuola.

Colgo l'occasione per formulare a tutti i partecipanti a Multimedi@Scuola i miei migliori auguri di buon lavoro, nell'auspicio che il corso possa risultare per loro utile e interessante.

Renato Parascandolo
Direttore di RAI Educational

inizio paginacalendario corsocredits