indietro    avanti 
società comunicazione filosofia e storia letteratura e arti scienze


testi a cura di Daniele Gambarara e Domenico Lamedica

LEGENDA

MERCATO
 

sostantivo
maschile

LA CITAZIONE 

"Non sono gentili con le persone, sono gentili con le carte di credito."

Richard Gere da ‘Pretty woman’ di J.F.Lawton

IL FILM

"LA BALLATA DI CABLE HOGUE"  

Sam Peckinpah

(1970)

Mercato deriva da mercatum, participio passato del verbo latino mercari, commerciare. Originariamente mercato sta per luogo in cui si svolgono regolarmente attività di tipo commerciale caratterizzate da vivaci contrattazioni a cui partecipano produttori, mercanti, privati cittadini.

Durante il medioevo, in economia curtense, chiusa e autosufficiente, le grandi fiere e mercati che si tenevano in particolare in Francia e in Belgio, avevano non solo rilievo commerciale ma servivano anche a comunicare e a diffondere esperienze e novità culturali e politiche.

L’importanza dell’attività mercantile nell’antichità e nel Medioevo era tale che il termine mercato è entrato nei toponimi dei luoghi in cui si svolgevano manifestazioni particolarmente importanti.

Per traslato mercato è passato a descrivere l’attività commerciale e a significare commercio, compravendita, scambio.

Di tale uso oggi rimane solo l’espressione dispregiativa fare mercato nella doppia accezione di discutere rumorosamente e fare traffici disonesti e ignobili, particolarmente in politica.

Molto più usata è invece la forma traslata in cui mercato equivale a prezzo, tale forma dà origine a molte espressioni quali, essere a buon mercato, cioè costare poco, o essere da mercato, cioè scadente.

Nella teoria economica mercato è l’insieme della domanda e dell’offerta che riguarda una determinata merce o un determinato settore. Diciamo ad esempio mercato delle granaglie ma anche, per traslato, mercato del lavoro.

Il termine mercato descrive anche la dinamica della domanda e dell’offerta nella vita economica e sociale di una nazione. Si parla di mercato libero, quando tali forze operano senza interferenze di leggi e senza controllo esclusivo da parte di uno o di pochi operatori economici; si può avere perciò un monopolio o un oligopolio.

Mercato imperfetto è quello in cui esistono leggi che limitano le dinamiche della domanda e dell’offerta e proibiscono le situazioni di monopolio.

Per traslato, mercato ha assunto il significato di valore delle merci così come viene determinato dall’equilibrio tra l’offerta e la domanda. Si parla in questo caso di valore di mercato.

Il mercato non riguarda solo beni o servizi, di grande importanza è il mercato finanziario o borsa valori, in cui si fa compravendita di capitali monetari e azionari.

Il mercato, a seconda se i prezzi e il volume di scambi salgono o scendono, si dice morto, fiacco, incerto, stabile, o anche vivace e sostenuto. Nel gergo della borsa, il mercato fiacco è sotto il segno dell’orso, il mercato vivace è sotto il segno del toro. Entrambe le espressioni provengono dal mondo finanziario americano e fanno riferimento al letargo dell’orso e alle cariche irruente del toro.

Il mercato può essere nero quando si scambiano, specie in tempo di guerra, merci proibite o fuori razionamento, o doppio, quando, accanto al mercato ufficiale se ne costituisce uno parallelo, senza regole e restrizioni di carattere legale o etico.

Per mercato s’intende anche l’ambito geografico in cui si svolgono gli scambi e l’appartenenza di uno stato o di un soggetto economico ad un’area di scambi commerciali e finanziari in cui vigono usi e regole comuni.

Mercato, infine, è l’area geoeconomica di riferimento in cui un’industria vende i suoi prodotti e, per traslato, anche il volume delle vendite. Nel gergo aziendale si usano le locuzioni essere i primi sul mercato o essere fuori mercato.

LEGENDA

 

verdemedio.jpg (646 byte)

verdemedio.jpg (646 byte)

mercatus, us
mercari
=commerciare

luogo in cui si svolgono regolarmente attività di tipo commerciale

verdescuro.jpg (646 byte)

economia
comunicare
esperienza





attività commerciale
commercio
compravendita
scambio

verdescuro.jpg (646 byte)


fare mercato



politica

verdescuro.jpg (4751 byte)



essere a buon mercato


prezzo

essere da mercato

insieme della domanda e dell’offerta






lavoro
vita
nazione

mercato libero



legge

verdescuro.jpg (646 byte)

mercato imperfetto

valore delle merci











valore di mercato
mercato finanziario
mercato morto
mercato fiacco
mercato incerto
mercato stabile
mercato vivace
mercato sostenuto


borsa


mercato nero

guerra









 

area di scambi commerciali e finanziari
volume delle vendite





industria

essere i primi sul mercato
essere fuori mercato