indietro    avanti
società comunicazione filosofia e storia letteratura e arti scienze


testi a cura di Daniele Gambarara e Domenico Lamedica

LEGENDA

ELEMENTO
 

sostantivo
maschile

LA CITAZIONE 

"Al capitolo delle uova è stato dedicato molto spazio perché è uno degli elementi più completi della nostra alimentazione."

dal Talismano della Felicità di Ada Boni

IL FILM

"INVITO A CENA CON DELITTO"  

Robert Moore

(1976)

Elemento proviene dal latino elementum, parola di etimologia incerta e complessa.

Il vocabolo latino fa da calco al greco stoicheion che significa principio, inizio, componente minimo.

Gli elementi, infatti, sono le sostanze semplici, non composte e non scomponibili da cui nasce la vita.

I più antichi filosofi greci avevano individuato quattro elementi: aria, acqua, fuoco e terra. Questi – secondo loro - erano i semi da cui avevano origine tutte le cose.

Tale divisione del mondo in semi o elementi primi sopravvive ancora oggi nella classificazione dei segni astrologici.

La scienza che fa ricerca sugli elementi e le loro proprietà è la chimica; quella che ne fa uso pratico nella cura delle malattie è la medicina.

Prima della scoperta della scissione dell’atomo veniva definito elemento chimico una sostanza pura che non poteva essere ulteriormente scomposta con procedimenti chimici o fisici.

Nel 1933, il fisico Enrico Fermi cominciò i suoi studi che nel 1942, nel suo laboratorio di Chicago, gli permisero di scindere l’atomo.

Da allora si definisce pura una sostanza in cui tutti gli atomi costituenti hanno lo stesso numero e la stessa disposizione degli elettroni.

Per traslato le nozioni fondamentali, cioè non ulteriormente divisibili, di una disciplina o di una teoria si chiamano elementi e i libri che le spiegano contengono spesso nel titolo il termine Elementi, mentre le scuole che danno le prime basi di cultura si chiamano Scuole Elementari.

Questa accezione si rispecchia anche nel gergo della politica e della sociologia. In essi si dicono elementi i rappresentanti tipici, ma non identificati personalmente, di un gruppo sociale o politico ben distinto.

Quando si scatena il maltempo, quando il vento, il mare o il fuoco sfuggono al controllo dell’uomo e causano danni e sciagure, si usano locuzioni del tipo furia degli elementi, elementi scatenati o essere in balia degli elementi.

Quando, invece, ci si muove a proprio agio in uno spazio fisico o culturale di cui si ha il pieno controllo si sostiene di essere nel proprio elemento.

Nel gergo giuridico, infine, si usa elemento come sinonimo di prova, fatto accertato, riferendosi appunto alla caratteristica degli elementi di essere oggetti indivisibili, costituenti ultimi e indubitabili, pilastri della conoscenza.


LEGENDA




 

verdemedio.jpg (646 byte)

verdemedio.jpg (646 byte)

elementum, i
stoicheion, ou
=componente minimo

sostanze semplici da cui nasce la vita

verdescuro.jpg (646 byte)

acqua
terra
mondo
segno
ricerca

malattia
medicina
scoperta
atomo

verdescuro.jpg (646 byte)

verdechiaro.jpg (646 byte)

verdescuro.jpg (646 byte)


elemento chimico

 

 

 

verdescuro.jpg (4751 byte)






sostanza pura




laboratorio
numero




nozioni fondamentali







verdescuro.jpg (4751 byte)

libro
scuola
cultura
politica

 

rappresentanti di un gruppo sociale o politico



uomo


furia degli elementi
elementi scatenati

essere in balia degli elementi






spazio

 




essere nel proprio elemento

prova