indietro      avanti 
società comunicazione filosofia e storia letteratura e arti scienze


testi a cura di Stefano Gensini e Giancarlo Schirru

LEGENDA

EVENTO
 

sostantivo
maschile

LA CITAZIONE 

"Abbiamo visto come la teoria psicoanalitica è partita dall'evento traumatico dell'infanzia."

Carl Gustave Jung

IL FILM

"BEN HUR"  

William Wyler

(1959)

La parola evento proviene dalle forme latine eventus o eventum, entrambe derivate dal verbo evenire, cioè accadere, ed entra in italiano nel XIV secolo.

Nella filosofia scolastica del Medioevo, eventum - con il valore di circostanza particolare - divenne sinonimo di accidens, accidente.

Con il termine eventa si indicavano quegli elementi che caratterizzano il singolo individuo, contrapposti alla substantia, cioè ai tratti distintivi di un’intera specie.

Anche alcune espressioni italiane si collegano a questo significato di particolarità del singolo fatto: si pensi a locuzioni come a ogni evento, o in qualsiasi evento, entrate in uso nel XVI secolo.

Al vocabolo evento si connettono anche l’aggettivo eventuale, ricostruito nel Seicento sul latino eventualis, e l’avverbio eventualmente, entrato in uso nell’Ottocento.

Con evento si indica un fatto che è avvenuto o può avvenire in un intervallo di tempo breve e che si può identificare con esattezza, colto non nella sua durata o continuità ma nel suo svolgersi puntuale.

In questo senso, un evento può essere la fase conclusiva della liberazione dell’Italia dal fascismo, avvenuta il 25 aprile 1945, o l’arrivo del primo uomo sulla Luna, a bordo dell’Apollo 11, nell’estate del 1969.

Nel linguaggio comune, il termine evento significa fatto importante, fortemente impresso nella memoria individuale o collettiva.

Il concetto di evento si riflette anche su quello di storia.

I mutamenti storici si possono considerare di due tipi: quelli graduali delle strutture della società e della cultura, che si svolgono in una durata di tempo più o meno lunga, e quelli legati ad eventi particolari, connessi ai primi, oppure determinati dalla volontà umana di dare un indirizzo al corso spontaneo delle cose.

Appartengono a quest’ultima categoria le guerre e le rivoluzioni, e uno degli eventi più tragici del nostro secolo: l’esilio e l’olocausto degli ebrei d’Europa.

In fisica, il termine evento ha il valore di punto spazio-temporale: il matematico e filosofo inglese Whitehead formulò, già nel 1919, il concetto di event-particle con cui si intende un elemento astratto, privo di estensione e durata, definibile con tre coordinate spaziali e una temporale.

La locuzione inglese è stata adottata in italiano come evento istante o puro istante.

LEGENDA

verdemedio.jpg (646 byte) eventus, us
eventum, i
evenire
=accadere
=circostanza particolare
eventa

 

significato

particolarità del singolo fatto
verdescuro.jpg (646 byte) a ogni evento
in qualsiasi evento

eventuale
eventualmente

fatto che è avvenuto o può avvenire in un intervallo di tempo breve e identificabile

durata
senso

uomo

fatto importante


 

 

memoria
storia
cultura
tempo

guerra
rivoluzione
esilio

olocausto
fisica



 

 

punto spazio-temporale

 



evento istante