indietro      avanti 
societÓ comunicazione filosofia e storia letteratura e arti scienze


testi a cura di Maurizio Dardano e Gianluca Frenguelli

LEGENDA

SUONO
 

sostantivo    maschile

 

LA CITAZIONE 

"Per chi suona la campana?"

Ernest Hemingway

IL FILM

"SIMPATHY FOR THE DEVIL "  


Jean-Luc Godard

(1968)

Il vocabolo suono proviene dal latino sonus, di origine indoeuropoea.

Causa delle sensazioni acustiche, il suono consiste in vibrazioni di un mezzo elastico. Queste possono essere eccitate in tale mezzo o ad esso trasmesse dalle vibrazioni di un altro corpo, detto sorgente sonora.

Tali vibrazioni sono onde elastiche longitudinali che si propagano nell’aria. Pi¨ semplicemente si pu˛ intendere il suono come una rapida compressione e rarefazione del mezzo in cui si propaga.

Per essere percepito correttamente dall’orecchio umano, il suono deve avere un’intensitÓ superiore alla soglia di udibilitÓ, e inferiore alla soglia del dolore; la sua frequenza deve essere compresa tra le 16 e le 20.000 vibrazioni al secondo.

Con il vocabolo suono s’intende anche la sensazione percepita dall’orecchio umano, dovuta alle onde meccaniche che si propagano nell’aria o in altri mezzi elastici; con questo significato suono ha una delle sue prime attestazioni nel Novellino, opera della fine del secolo XIII.

Con altro significato suono indica il fenomeno sonoro prodotto da strumenti musicali o anche da apparecchi di segnalazione acustica: si parla del suono del pianoforte o del violino; del dolce suono dell’arpa, del suono melodioso del flauto, ma anche del suono delle campane, del clacson, della sveglia.

Le locuzioni arte o tecnica dei suoni equivalgono a musica. In questo settore suono equivale generalmente a nota.

Tramite la combinazione dei suoni un compositore pu˛ creare un brano, dando forma alle proprie idee musicali, infondendo in una composizione la propria anima.

Con altezza di un suono, si indica la frequenza maggiore - suoni alti, acuti - o minore - suoni bassi, gravi - del suono stesso.

L’intensitÓ di un suono, Ŕ invece l'intensitÓ della sensazione sonora da esso provocata, in base alla quale si distinguono, soggettivamente, suoni forti, intensi o deboli.

Il timbro di un suono Ŕ un carattere difficilmente descrivibile se non si fanno esempi concreti; esso Ŕ legato all’armonia dei suoni, e distingue, per esempio, una stessa nota musicale emessa da diversi strumenti.

Nell’italiano letterario suono indica la capacitÓ e l'atto di suonare strumenti musicali, di eseguire un motivo, un’aria musicale.

Con queste due accezioni suono Ŕ usato dal Boccaccio il quale scrive ad esempio: di canto divenne maestro e di suono, e ancora: e pi¨ danze si fecero e sonarono diversi suoni.

Letterario Ŕ anche l’uso di suono riferito a sorgenti sonore diverse dalla voce umana o dagli strumenti musicali, soprattutto in espressioni in cui indica rumore, come il suono minaccioso delle cannonate. Sempre in ambito letterario suono pu˛ assumere poi, il significato di fama, risonanza.

La voce umana pu˛ avere un suono grave, caldo, dolce o stridulo. In linguistica, il suono articolato o semplicemente suono, Ŕ un’unitÓ fonico -acustica del linguaggio orale.

Il vocabolo Ŕ stato sostituito in tempi recenti da termini pi¨ specifici, fono nell’ambito della fonetica e fonema in fonologia; si parla di suoni dell'italiano; di suoni nasali del francese, di suoni vocalici e consonantici.

In aerodinamica si dice che un aereo supera il muro o la barriera del suono quando, raggiunta la velocitÓ di 1000 kilometri orari, produce il caratteristico bang.

Il vocabolo suono pu˛ avere anche un’accezione negativa: si sente parlare a volte di un personaggio accolto a suon di fischi o di una persona cacciata a suon di pugni e schiaffi.



LEGENDA




 

verdemedio.jpg (646 byte)

verdemedio.jpg (646 byte)

sonus, i















vibrazioni di un mezzo elastico
rapida compressione e rarefazione del mezzo in cui si propaga

sensazione percepita dall’orecchio umano
fenomeno sonoro prodotto da strumenti musicali

 

 

 

 


 

 

 

suono del pianoforte
suono delle campane
arte o tecnica dei suoni

verdescuro.jpg (646 byte)

musica
nota
creare
forma
idea
anima

 

verdescuro.jpg (646 byte)

 

verdescuro.jpg (646 byte)verdescuro.jpg (646 byte)

altezza di un suono
intensitÓ di un suono
timbro di un suono




verdescuro.jpg (4751 byte)

armonia

la capacitÓ e l'atto di suonare strumenti musicali

 

canto
danza

 

 

fama
risonanza

suono grave
suono caldo
suono dolce
suono stridulo
suono articolato

verdescuro.jpg (646 byte)

unitÓ fonico-acustica del linguaggio orale



muro del suono
barriera del suono
a suon di fischi
a suon di pugni