Home Puntate Oggetti Torna ai Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

ACHILLE CASTIGLIONI

OSPITE DELLA PUNTATA N.21
DALLO STILE AL PROGETTO: ACHILLE E PIERGIACOMO CASTIGLIONI

 

BIOGRAFIA

NATO A MILANO NEL 1918, ARCHITETTO E DESIGNER.
SI LAUREA AL POLITECNICO DI MILANO NEL 1944. DAL 1938 COLLABORA CON I FRATELLI LIVIO E PIER GIACOMO; DAL 1968 CONTINUA L'ATTIVITÀ DA SOLO. AUTORE DI NUMEROSISSIMI OGGETTI PRESENTI NELLE VARIE COLLEZIONI DEI MUSEI DEL MONDO, VINCITORE DI NUMEROSISSIMI RICONOSCIMENTI, ACHILLE CASTIGLIONI È CONSIDERATO UNO DEI PIÙ AUTOREVOLI DESIGNER DI QUESTO SECOLO. APPARECCHI PER L'ILLUMINAZIONE, SEDUTE, TAVOLI, PROGETTATI PER LE MAGGIORI AZIENDE DEL SETTORE, HANNO FATTO LA STORIA DI QUESTA DISCIPLINA.

INTERVISTA


D: TRA GLI OGGETTI CHE HA PROGETTATO C’È UNA RADIO…


R: SÌ, IN RESINA FENOLICA. ALLORA ANCORA NON C'ERA IL MOPLEN, NON C'ERANO ANCORA I DERIVATI DEL PETROLIO, QUI PARLIAMO DEL 1939, CIOÈ PRIMA DELLA GUERRA. L'INVOLUCRO ESTERNO CHE CONTIENE L'APPARECCHIATURA È IMPORTANTE, COME LA COMPLESSA APPARECCHIATURA DI 5 VALVOLE. POI UN APPARECCHIO RICEVENTE CON LA RICERCA A TASTI AUTOMATICA SUI CANALI, LE DUE LUNGHEZZE D'ONDA, MEDIE E CORTE E CON UNA FACILITÀ DI APPOGGIO AL COMANDO, CONDENSATORE VARIABILE E VOLUME, SECONDO L'ERGONOMIA ECCETERA. ERA UN APPARECCHIO DA TAVOLO E QUINDI LA FORMA ERA LA FORMA GIÀ DI UN APPARECCHIO COME CERTI APPARECCHI DEL TELEFONO. LA VOLONTÀ ERA PROPRIO DI STACCARCI DAL MOBILE CHE NON AVEVA NESSUN RIFERIMENTO IN QUANTO CHE ERA UN APPARECCHIO COMPLETAMENTE AL DI FUORI DELLA NORMA.


D: NON AVEVA NIENTE A CHE FARE CON LE RADIO DELL'EPOCA, IN EFFETTI ERA UNO STRUMENTO QUASI "MARZIANO".


R: LA PERSONA CHE ERA SEDUTA CERCAVA LA LUNGHEZZA D'ONDA E REGOLAVA IL VOLUME E QUESTO ERA DIMENSIONATO. QUESTO POTEVA ESSERE APPLICATO A PARETE,
NE ABBIAMO FATTO UNA SERIE, CREDO 2000 PEZZI, PRIMA DELLA GUERRA E SUBITO DOPO LA GUERRA ANCORA. L’OGGETTO PERÒ SEGNA PROPRIO UN TIPICO INTERVENTO CHE FINO ALLORA NON ERA STATO FATTO, TRA TECNICI E PROGETTISTI.


D: FECE SCALPORE QUESTO OGGETTO QUANDO LEI LO HA REALIZZATO. CHE REAZIONE EBBE?


R: UNA REAZIONE MOLTO FORTE CHE APPUNTO RIVOLUZIONAVA; FINO AD ALLORA GLI APPARECCHI RADIO ERANO PRATICAMENTE IL MOBILE IN LEGNO CHE CONTENEVA UN'APPARECCHIATURA ELETTRONICA, ELETTROTECNICA ALLORA PIÙ CHE ELETTRONICA. QUESTO NON ASSOMIGLIAVA AGLI APPARECCHI TRADIZIONALMENTE COSTRUITI: DAVA LORO UN SIGNIFICATO NUOVO RICOLLEGANDOSI MAGARI AL SIGNIFICATO CHE AVEVANO ALLORA GLI APPARECCHI DEL TELEFONO. QUESTA COSA È STATA VOLUTA DA UNA MOSTRA CHE AVEVA SOLLECITATO GIO PONTI, APPUNTO, PER PORTARE IN TRIENNALE, ALLORA, LA SESTA O SETTIMA TRIENNALE, QUESTO NUOVO CAMPO DI PROGETTAZIONE NELL'OGGETTO PER LA CASA.


D: PARLIAMO ANCHE DEL RAPPORTO CON L'INDUSTRIA E CON LA BRIONVEGA. IN QUESTO CASO PERÒ VOGLIAMO AVVICINARCI ALL'APPARECCHIO PER LA FILODIFFUSIONE.


R: I NOSTRI RAPPORTI CON L'INDUSTRIA DELL'APPARECCHIO RADIO, SONO STATI CON LA BRIONVEGA. IL RAPPORTO IMPORTANTE È SEMPRE STATO QUELLO TRA L'IMPRENDITORE CHE ALLORA ERA BRION, IL QUALE IN STRETTA COLLABORAZIONE CON I PROGETTISTI SEGUIVA IL RAGIONAMENTO DI METTERE IN EVIDENZA LE CARATTERISTICHE DELL'APPARECCHIO SENZA AVERE ALTRE CONNOTAZIONI DI FORME, PERCHÉ NON AVEVANO SENSO. QUESTA ERA LA COSA IMPORTANTE, LA STEREOFONIA, QUINDI BISOGNAVA AVERE I DUE ALTOPARLANTI STACCATI, SOVRAPPOSTI.
(…)
ANCHE IN QUESTO CASO LA COMPONENTE PRINCIPALE DI PROGETTAZIONE È UNA OSSERVAZIONE CRITICA SULLA RAZIONALITÀ DELL'OGGETTO. QUESTI OGGETTI NORMALMENTE SONO COLLEGATI CON UNA APPARECCHIATURA, LA QUALE APPARECCHIATURA VIENE MESSA IN TASCA O IN ALTRI POSTI, MA ACCOMPAGNA CON IL FILO LA BATTERIA CHE ALIMENTA. IN QUESTO CASO C'È DA UNA PARTE L’ANTENNA E RICEVITORE E DALL'ALTRA PARTE INVECE IL VOLUME E IL CAMBIAMENTO DI LUNGHEZZA D'ONDA SECONDO LA TRADUZIONE SIMULTANEA. LA COSA IMPORTANTE È APPUNTO AVERE TOLTO DI MEZZO QUESTO COLLEGAMENTO FRA LA BATTERIA DI ALIMENTAZIONE E L'APPARECCHIO. IN QUESTO CASO È LIBERO DA COLLEGAMENTI STRANI. QUESTO È IL COMPONENTE PRINCIPALE DI PROGETTAZIONE, POI TUTTO IL RESTO È LEGATO A QUEI PROBLEMI DI REALIZZAZIONE E DI PRODUZIONE CON ELEMENTI IN MATERIA PLASTICA ATTUALE. QUESTO È IN MATERIA MOPLEN MENTRE QUELLO CHE ABBIAMO VISTO PRIMA, L'APPARECCHIO RADIO RICEVENTE A 5 VALVOLE ERA ANCORA IN MATERIALE NON DERIVANTE DAL PETROLIO.


D:COME È NATO QUESTO PROGETTO?


R: COMINCIAMO A DIRE CHE È UN APPARECCHIO STEREO, COME RICEVIMENTO DI RADIO E IN QUESTO CASO È UNA RICEZIONE NORMALE GIÀ STEREOFONICA. PER AVERE UNA RICEZIONE PERFETTA BISOGNA STACCARE I DUE ALTOPARLANTI.
SONO DUE ALTOPARLANTI STACCATI CHE GIÀ PERMETTONO L'ASCOLTO IN STEREOFONIA, IN QUESTO CASO L'OPERATORE CERCA LA LUNGHEZZA D'ONDA, IL VOLUME, LA SINTONIA ECCETERA, PERÒ HA UN ASCOLTO CON I DUE ALTOPARLANTI, I QUALI DUE ALTOPARLANTI PER ESSERE ASCOLTATI BENE, IN STEREOFONIA, VANNO FUORI DAL CAMPO, QUANDO L'APPARECCHIO È DISTANTE E L'OPERATORE REGOLA I SUOI COMANDI QUI E ASCOLTA. CHIUSO È UN APPARECCHIO RADIO NORMALE. QUANDO L'APPARECCHIO È IN POSIZIONE DI RIPOSO, È UTILIZZABILE PER SOLO ASCOLTO PER VIA RADIO SENZA STEREOFONIA. QUESTI SONO STATI REALIZZATI IN MODO COMPLETAMENTE INDIPENDENTE IN MODO CHE LE VIBRAZIONI DELL'ALTOPARLANTE NON ABBIANO AD INCIDERE SULL'APPARECCHIATURA DELLA RADIO RICEVENTE.


D: COME ERA LAVORARE CON BRION, IN BRIONVEGA?


R: MOLTO BELLO, PERCHÉ SI FORMAVA UN GRUPPO PROGETTANTE, DOVE PRATICAMENTE LA PARTE TECNICA DELLA PRODUZIONE, LA PARTE ANCHE DEL COMMITTENTE, ERA MOLTO VICINA A QUELLA DEL PROGETTISTA. QUINDI ERA UNA PROGETTAZIONE DI GRUPPO, È IL MEGLIO CHE SI PUÒ OTTENERE IN QUESTI CASI, PERCHÉ C'È UN RAPPORTO PER CUI LA SITUAZIONE PORTA A MIGLIORARE IL PROGETTO. LA QUALITÀ DEL PROGETTO MIGLIORA SEMPRE QUANDO LE DIFFICOLTÀ SONO MAGGIORI.
(…)
LA PRIMA VOLTA CHE DI RADIO SI È RIPARLATO NEL DOPOGUERRA È STATO IN TRIENNALE, PER MEZZO DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLE INDUSTRIE ELETTROTECNICHE E NOI ABBIAMO AVUTO L'OCCASIONE DI DOVER SEGUIRE TUTTE QUESTE MANIFESTAZIONI PRATICAMENTE, DAL PRIMO DOPOGUERRA FINO ALL'ARRIVO DELLA TELEVISIONE, E ANCORA ANCHE DOPO, SEMPRE COME ALLESTITORI DI MANIFESTAZIONI LEGATE ALLA PRODUZIONE E QUINDI LEGATE SOPRATTUTTO ALL'ENTE PRINCIPALE NECESSARIO PER SOSTENERE L'INDUSTRIA DELLA RADIO CHE ERA LA TRASMITTENTE, ERA LA RAI. LA RAI QUINDI AVEVA LA NECESSITÀ DI FAR CONOSCERE ALLORA QUANTO POTEVA DARE ATTRAVERSO LA RADIO, E QUESTO È DURATO FINO AL '62-63. DOPO L'AVVENTO DELLA TELEVISIONE, QUESTA HA AVUTO IN MANO L'ELEMENTO PUBBLICITARIO PIÙ FORTE.


D: VUOL DIRCI IN POCHE PAROLE LA SUA IMPRESSIONE DI QUELLO CHE POTEVA ESSERE UN ALLESTIMENTO, UN RAPPORTO CON LA RAI, LE RAGIONI ESTETICHE E FILOSOFICHE?


R: È STATA UNA COMBINAZIONE PARTICOLARE PERCHÉ DOVENDOSI RIUNIRE QUESTE MANIFESTAZIONI PER CONTO DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE INDUSTRIE ELETTROTECNICHE, DOVE LA RAI ERA PRESENTE IN MODO PESANTE. SE LEI ESISTEVA AVEVANO RAGIONE DI ESISTERE LE INDUSTRIE FATTE PER RICEVERE LE TRASMISSIONI. POI METTERE IN EVIDENZA LE CARATTERISTICHE CULTURALI, TECNICHE, ECCETERA, DELLA RADIOTELEVISIONE ITALIANA, È STATO PER NOI UN COMPITO ABBASTANZA INTERESSANTE E ANCHE QUI FORMANDO UN CERTO LAVORO DI GRUPPO. LAVORO DI GRUPPO COMPOSTO DALL'UFFICIO PROPAGANDA DELLA RAI, ALLORA MOLTO ATTIVO E INTERESSATO, E LA COLLABORAZIONE CON NOI CHE CI HA PERMESSO INOLTRE DI POTER FAR INTERVENIRE OPERATORI GRAFICI, ARTISTI, ECCETERA, NELLE MANIFESTAZIONI CHE LA RAI CI DAVA MOLTA LIBERTÀ DI POTER FARE. QUINDI, UN ESPERIMENTO DI RICERCA, CON NOI, CHE ABBIAMO TROVATO VERAMENTE INTERESSANTE, INTERESSANTE PERSONALMENTE IO E MIO FRATELLO GIACOMO, CHE INSIEME ABBIAMO SEMPRE REALIZZATO, AFFIDANDO LA COSA A GRAFICI E AD ARTISTI COME TOVAGLIA, COME MAX GRUBER, COME BIANCONI ECCETERA OTTENENDO DELLE MANIFESTAZIONI A CARATTERE CULTURALE DI UNA NOTEVOLE IMPORTANZA CHE ANCORA OGGI HANNO LASCIATO UN SEGNO.

ACHILLE CASTIGLIONI

    OGGETTI:

  • MOBILE A RIPIANI ROTANTI JOY
  • CUFFIA PER TRADUZIONI SIMULTANEE
  • TAVOLINO MIMMATE
  • POSATE DRY
  • POLTRONA SANLUCA
  • POSATE DRY
  • OROLOGIO FIRENZE
  • FRUTTIERA - SCOLATOIO AC04 G
  • TAVOLINO BASELLONE
 

[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]