Home Puntate Oggetti Torna ai Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

MARCO SUSANI

 

BIOGRAFIA

DESIGNER, HA LAVORATO PER STEEL. HA CURATO PER DOMUS UN CD ROM CON I MAGGIORI PROTAGONISTI DEL DESIGN ITALIANO.

INTERVISTA


D:COME È NATO QUESTO CD ROM I ‘PROTAGONISTI DEL DESIGN’?


R: QUANDO ABBIAMO COMINCIATO A LAVORARE SU CD ROM ‘I PROTAGONISTI DEL DESIGN ITALIANO’, ERAVAMO UN GRUPPO DI 5, 6 PERSONE CHE POI ALLA CONCLUSIONE SONO DIVENTATE UNA DECINA, CHE CERCAVANO DI RACCONTARE LA STORIA DEL DESIGN ITALIANO, SENZA CONGELARLA, SENZA FARLA DIVENTARE UNA ENCICLOPEDIA. QUESTO PERCHÉ PER SUA NATURA IL DESIGNER ITALIANO HA SEMPRE UN PO' RIFIUTATO DI FINIRE NEI MUSEI, QUINDI QUELLO CHE VOLEVAMO FARE ERA DI USARE UN MEZZO CHE CI SEMBRAVA PARTICOLARMENTE APPROPRIATO PER RACCONTARE UNA STORIA APERTA E VIVA, PER RACCOGLIERE IL RACCONTO SUI PROTAGONISTI E SULLO SCENARIO DEL DESIGN ITALIANO IN UN MODO ORIGINALE E DIVERSO.


R: LE QUALITÀ DI QUESTO PRODOTTO MULTIMEDIALE, LE CARATTERISTICHE?


D: LE CARATTERISTICHE DI UN MULTIMEDIA, IN GENERALE, CONFRONTATE CON LA PRINCIPALE TECNICA DI RACCONTO CHE ABBIAMO USATO FINORA, CHE È IL LIBRO, SONO QUELLE DI ESSERE MOLTO MENO LEGATO AL RACCONTO LINEARE. QUINDI SI PUÒ IMMAGINARE DI SALTARE PIÙ SPESSO DA UN ARGOMENTO ALL'ALTRO; C'È UNA MISCELA DI RACCONTO VISIVO, NOI ABBIAMO MESSO DELLE SPECIE DI CAMMEI, DELLE FIGURE VIDEO CHE ESCONO OGNI TANTO DALLO SCHERMO - IL RACCONTO DELLE INTERVISTE DEI DESIGNER - E D'ALTRA PARTE PUÒ ARRIVARE A ESSERE ABBASTANZA CONFRONTABILE ALLA PAGINA SCRITTA, PERCHÉ IN ALCUNE ZONE DEL CD ROM ABBIAMO MESSO DEI TESTI. QUINDI STA A METÀ FRA IL LINGUAGGIO TELEVISIVO E IL LINGUAGGIO DEL LIBRO SCRITTO, MA NON È PARAGONABILE CON NESSUNO DEI DUE. LA GRANDE ORIGINALITÀ, È QUELLA CHE CI SI PUÒ NAVIGARE IN MODO NON LINEARE, QUINDI SI PUÒ SALTARE DA UN ARGOMENTO ALL'ALTRO.


D: I SUPPORTI GRAFICI O I SUPPORTI DI IMMAGINI, QUALI CARATTERISTICHE HANNO?


R: NOI ABBIAMO CERCATO DI LAVORARE, SCOPRIRE IL LINGUAGGIO PIÙ ADATTO E PIÙ INTERESSANTE E PIÙ ORIGINALE DEL MULTIMEDIA. ABBIAMO DA UN APARTE RIFIUTATO IL RIFERIMENTO CON IL NORMALE MODO DI INTERAGIRE CON IL COMPUTER, CHE È FATTO DI FINESTRE, MENÙ; ABBIAMO CERCATO DI USARE UN'IMPOSTAZIONE GRAFICA PIÙ VICINA ALLA PAGINA BIANCA, ALLA PAGINA DI UN LIBRO CON DELLE IMMAGINI, ABBIAMO CERCATO MODI DI NAVIGARE, E QUINDI DI SCEGLIERE QUALE PERCORSO SEGUIRE, DIVERSI DAI MENÙ, DAI BOTTONI. ABBIAMO USATO TESTI CLICCABILI, TITOLI, SU CUI SI PUÒ CLICCARE PER AVERE PIÙ INFORMAZIONI E C'È UNA SCELTA GENERALE DI FILOSOFIA GRAFICA, DI LINGUAGGIO GRAFICA, CHE È QUELLA DELLA CALMA E DELLA TRANQUILLITÀ. AVEVAMO OTTIMO MATERIALE, GRAFICAMENTE MOLTO INTERESSANTE, CHE ERANO LE IMMAGINI DEI PROTAGONISTI E DELLE OPERE DEL DESIGN ITALIANO, ABBIAMO CERCATO DI NON SOPRAFFARLI CON UNA GRAFICA TROPPO PESANTE.
E D'ALTRA PARTE IL DISCORSO DI MISCHIARE LINGUAGGI DIVERSI SI RIFLETTE ANCHE NEL MODO DI NAVIGARE E NELL'IMPAGINAZIONE. IN ALCUNE ZONE PREVALE L'IMMAGINE, SU SFONDO CHIARO, IN ALTRE ZONE È UNA COMBINAZIONE DI IMMAGINI E TESTI, E IN ALCUNE ALTRE ZONE, QUELLE PIÙ DI APPROFONDIMENTO, È QUASI ESCLUSIVAMENTE TESTUALE.


D: COSA PUÒ DARE IN PIÙ, CHE INNOVAZIONE HA PROPORRE IL CD ROM RISPETTO ALLA TRADIZIONALE ENCICLOPEDIA?


R: UN CD ROM PERMETTE DI NAVIGARE IN UNA ENORME QUANTITÀ DI MATERIALE, NEL CD ROM CHE ABBIAMO COSTRUITO ‘I PROTAGONISTI DEL DESIGN ITALIANO’, C'È MOLTO PIÙ MATERIALE CHE NON UNA ENCICLOPEDIA DI QUALCHE VOLUME. A FRONTE DI QUESTA ENORME QUANTITÀ DI MATERIALI, UN CD ROM PERMETTE DI SELEZIONARE E DI ORGANIZZARE IL MATERIALE IN MODO PIÙ EFFICIENTE, PERMETTE DI POTER DARE UNO SGUARDO VELOCE A IMMAGINI E TESTI, OPPURE DI APPROFONDIRE ALCUNE ZONE.
L'ENCICLOPEDIA DI SOLITO HA UNA CONFIGURAZIONE MOLTO PIÙ ARIDA, PER ALFABETO, PER CAPITOLI. UN LIBRO NORMALMENTE HA, PUÒ AVERE, UN BUON EQUILIBRIO FRA IMMAGINI E TESTI, MA È SEMPRE QUELLO, È SEMPRE FISSO, UN MULTIMEDIA, UN CD ROM, PUÒ PERMETTERE DI APPROFONDIRE I CONTENUTI IN MODO MOLTO DIVERSO, SI PUÒ NEL TEMPO PENSARE CHE LA PRIMA VOLTA CHE SI SFOGLIA, SI DÀ UNO SGUARDO VELOCE A TUTTI GLI ARGOMENTI, SOPRATTUTTO FATTI PER IMMAGINE, E CHE POI NEL TEMPO, CON L'APPROFONDIMENTO, UNO ARRIVI A DEI RACCONTI PIÙ PRECISI, PIÙ LINEARI, PIÙ SPECIFICI E A VOLTE PIÙ BASATI SUL TESTO.


D: PERCHÉ QUESTO MEZZO COSÌ INNOVATIVO? IN EFFETTI NON ARRIVA TANTO FACILMENTE A PERSONE CHE NON SONO PROPRIO GLI ADDETTI AI LAVORI; CHE TIPO DI UTILIZZAZIONE HA AVUTO?


R: CREDO CHE CI SIANO VARIE DIFFICOLTÀ DI TIPO DIVERSO, IN GENERALE NELLA DIFFUSIONE DEI MULTIMEDIA. UNA, MA NON MI SEMBRA LA PIÙ DRAMMATICA, È QUELLA CHE OVVIAMENTE PER GUARDARLI CI VUOLE UN COMPUTER, E I COMPUTER IN ITALIA SI STANNO DIFFONDENDO MOLTO NEGLI ULTIMI ANNI, PERÒ COMUNQUE AVERE L'ACCESSO AD UN COMPUTER NON È COSÌ SEMPLICE COME LEGGERSI UN LIBRO SULLA SPIAGGIA O SUL TRAM. PERÒ NON CREDO CHE IL PROBLEMA PIÙ GROSSO SIA QUELLO DI DOVER AVERE UN COMPUTE

R: C'È SOPRATTUTTO - CREDO - UN PROBLEMA DI DISTRIBUZIONE E DI VALORE, È DIFFICILE CON LA DISTRIBUZIONE ESISTENTE, IN GENERALE, CHE È SPESSO QUELLA DELLA DISTRIBUZIONE DEI LIBRI, RIUSCIRE A COMUNICARE LA QUALITÀ DI UN PRODOTTO. IN UNA LIBRERIA UN LIBRO SI PUÒ SFOGLIARE VELOCEMENTE E SI PUÒ AVERE UNA VISIONE DI QUELLO CHE CONTIENE, I CD ROM NORMALMENTE SONO IMPACCHETTATI CHIUSI SU UNO SCAFFALE, È DIFFICILE POTER DISTINGUERE UN CD ROM DI QUALITÀ DA UNO PIÙ SCADENTE O CON UN CONTENUTO MENO BRILLANTE.


D: LA COMUNICAZIONE DEL DESIGN È E RIMANE UN PO' SETTORIALE, CIOÈ SI PARLA PIÙ FACILMENTE DI CALCIO, DI POLITICA O DI ALTRE COSE. PERCHÉ SECONDO LEI?


R: CREDO CHE IN CERTE CONDIZIONI, IL DESIGN E IL DESIGN ITALIANO HA AVUTO UN'ENORME DIFFUSIONE, SE SI VA NEI SALOTTI BENE NEWYORKESI O NELLE LIBRERIE DI BUONA QUALITÀ DI TOKYO, CI SONO LIBRI E CI SONO RACCONTI SUL DESIGN ITALIANO, QUINDI IL DESIGN ITALIANO COME FAMA E REPUTAZIONE È RICONOSCIUTO DOVUNQUE, PER NOSTRA FORTUNA. CREDO CHE LA QUESTIONE STIA NELL'AVERE LA POSSIBILITÀ DI AGGIUNGERE AD UN DISCORSO DI LARGA MASSA, CHE VEDE IL DESIGN SOPRATTUTTO COME STILE E COME ELEGANZA, RIUSCIRE A SPOSTARE QUESTO E A FARNE UN DISCORSO DI VERA CULTURA. QUESTO RICHIEDE MEZZI UN PO' PIÙ SOFISTICATI E PIÙ TEMPO, E QUESTO RACCONTO CON I MEZZI DI COMUNICAZIONE CHE ABBIAMO A DISPOSIZIONE OGGI, NON SEMPRE SI RIESCE A FARE.


D: PERCHÉ DI FONDO IL DESIGN NON ARRIVA? C'È QUALCOSA DI IMPOSTAZIONE TROPPO SELETTIVA, TROPPO SETTARIA?


R: IL DESIGN IN REALTÀ ARRIVA NELLE CASE DELLE PERSONE E NELLA VITA DELLE PERSONE, ATTRAVERSO I PRODOTTI, I PRODOTTI CHE USIAMO E COMPRIAMO OGNI GIORNO, SONO PARTE DEL NOSTRO RAPPORTO CON IL DESIGN. DIVERSO È RIUSCIRE A FARE UN RACCONTO SUL PERCHÉ I PRODOTTI SONO DISEGNATI COSÌ, UNO PUÒ SPERARE CHE I PRODOTTI SIANO AUTOESPLICATIVI, QUINDI CHE NON CI SIA BISOGNO DI RIRACCONTARCI SOPRA, PERÒ DI FATTO FORSE... FARE UN DISCORSO UN PO' PIÙ SOFISTICATO, UN PO' PIÙ ARTICOLATO SUL DESIGN E SUL PERCHÉ ALCUNE COSE SONO DISEGNATE COSÌ, È IMPORTANTE, MOSTRE CE NE SONO, I MEZZI DI COMUNICAZIONE SE NE INTERESSANO, LE SCUOLE CI SONO, FORSE SI PUÒ FARE DI PIÙ SEMPLICEMENTE CERCANDO DI RACCONTARE DI PIÙ COME NASCONO LE COSE, PERCHÉ SI FANNO CERTE SCELTE.


D: RISPETTO ALLA DIVULGAZIONE STORICA DELLE RIVISTE STORICHE DI DESIGN, COME SI PONE, CHE DIFFERENZA HA IL CD ROM? QUALE FUNZIONE HA?


R: CREDO CHE IL RUOLO CHE HANNO IN QUESTO MOMENTO E CHE HANNO SEMPRE AVUTO LE RIVISTE, SIA UN RUOLO FONDAMENTALE PER IL DESIGN ITALIANO. LE RIVISTE SONO E SONO STATE UN GRANDE MEZZO PER RACCONTARE IL DESIGN IN MODO VIVO, CHE ERA UN PO' L'OBIETTIVO CHE AVEVAMO CON IL NOSTRO CD ROM. LE RIVISTE HANNO SEMPRE RACCONTATO IL DESIGN ITALIANO, SPIEGANDO I PRODOTTI QUASI IN TEMPO REALE, PERCHÉ OGNI MESE RACCONTANO LA GENESI E LA DIFFUSIONE DEI PRODOTTI. SPESSO RACCONTANDO L'ESPERIENZA DEL PROGETTISTA, PIUTTOSTO CHE FACENDO DISCORSI SOLAMENTE TEORICI. NOI ABBIAMO GUARDATO CON GRANDE INTERESSE NEL COSTRUIRE IL CD ROM PROPRIO IL MODO DI RACCONTARE CHE HANNO LE RIVISTE, CHE È UN MODO MOLTO LEGATO ALL'IMPOSTAZIONE MOLTO PRAGMATICA DEL DESIGN ITALIANO. RARAMENTE IL DESIGN ITALIANO HA FATTO TEORIE, AL DI FUORI DELLA PROPRIA PRATICA, HA SEMPRE PARLATO CON PRODOTTI, HA SEMPRE FATTO INNOVAZIONE CON MOSTRE, SOGNI DI PRODOTTI, HA SEMPRE MOSTRATO POSSIBILI FUTURE CASE PER LE PERSONE, SENZA TROPPE PAROLE, E QUESTO È UN'ESPERIENZA CHE ABBIAMO CERCATO DI METTERE ALL'INTERNO DEL CD ROM, CI SONO GRANDI RACCOLTE DI PRODOTTI, CI SONO INTERVISTE AI PROGETTISTI, CHE ABBIAMO CERCATO DI COSTRUIRE PROPRIO COME UNA NORMALE CONVERSAZIONE IN UNO STUDIO. QUESTO ERA UNO DEGLI OBBIETTIVI CHE AVEVAMO. PER ESPERIENZA SAPPIAMO CHE IL DESIGN ITALIANO SI È DIFFUSO IN MODO QUASI DA APPRENDISTATO, DA DISCEPOLO A MAESTRO, LAVORANDO NEGLI STUDI E DISCORRENDO DI PROGETTI. ALL'INTERNO DEL CD ROM ABBIAMO RACCOLTO DEI PICCOLISSIMI, BREVI CLIP, DELLE PICCOLE INTERVISTE DI UNA TRENTINA DI SECONDI, CHE ABBIAMO CERCATO DI MANTENERE IL PIÙ POSSIBILI SIMILE A UNA CONVERSAZIONE CON I PROGETTISTI. GLI OTTO PROTAGONISTI OGNI TANTO COMPAIONO CON DEI PICCOLI FILMATI, E PIÙ CHE RACCONTARE LA TEORIA DEL PROPRIO LAVORO RACCONTANO ANEDDOTI, BREVI DICHIARAZIONI. QUESTE SONO QUELLO CHE SECONDO NOI ERA PIÙ VICINO PROPRIO ALL'ATMOSFERA DI STUDIO, DI ATELIER, CHE È MOLTO FORTE NELL'ESPERIENZA DEL DESIGN ITALIANO.
(…)
DOVENDO FARE UN PRODOTTO CHE DURI, SE POSSIBILE, NEL TEMPO, ALMENO 5, 10 ANNI, ABBIAMO CERCATO DI FARE UNA SPECIE DI FLASH, DI FOTOGRAFIA, SUI PROTAGONISTI DEL DESIGN ITALIANO OGGI, CHE VUOL DIRE FRA IL 95, QUANDO IL PRODOTTO È STATO CONCEPITO, FINO AGLI ANNI NOSTRI, E ABBIAMO DATO SULLE AVANGUARDIE STORICHE, SUL PERIODO PRECEDENTE ALLA GENERAZIONE ATTIVA ORA, UNA VISIONE IL PIÙ POSSIBILE VICINA ALL'ESPERIENZA CHE È NATA IN QUEGLI STUDI, NELLO STUDIO DI GIO PONTI, DI MUNARI E COSÌ VIA, E POI ABBIAMO RACCOLTO ANCHE MATERIALE E INFORMAZIONI SULLE ULTIME GENERAZIONI. FACENDO COSÌ ABBIAMO CERCATO DI NON FARE UN PRODOTTO TROPPO DATATO, TROPPO LEGATO ALL'ESPERIENZA DI QUESTI ANNI, MA SEMPLICEMENTE DARE IL SENSO DEL PASSAGGIO DELLE GENERAZIONI, UNA DOPO L'ALTRA, CHE È UN'ALTRA DELLE ESPERIENZE INTERESSANTI DEL DESIGN ITALIANO, CHE HA SEMPRE COSTRUITO SULL'ESPERIENZA DEL PASSATO AGGIUNGENDO INNOVAZIONE, QUASI IN MODO BIOGRAFICO E IN QUALCHE MODO LEGATO AL MODELLO DELL'APPRENDISTATO. LE NUOVE GENERAZIONI PARTONO E CRESCONO NEGLI STUDI STORICI E POI SONO SEMPRE STATE IN GRADO DI RICOSTRUIRE LA PROPRIA IDENTITÀ E QUESTO SENSO L'ABBIAMO CERCATO DI DARE PARLANDO DI SEQUENZA DI GENERAZIONI IN ALCUNI CAPITOLI DEL CD ROM.
(…)
CON ALCUNI DEI RACCONTI CHE ABBIAMO MESSO NEL CD SUL DESIGN ITALIANO, ABBIAMO CERCATO DI DARE L'IDEA DI COME SI STA EVOLVENDO IN QUESTO MOMENTO IL DESIGN. CREDO CHE DA UNA PARTE SIA RIMASTA LA FILOSOFIA E L'APPROCCIO PIÙ SANO, CHE È QUELLO DI MANTENERE UN OTTIMO EQUILIBRIO FRA IL PRAGMATISMO DI CONTINUARE A PROGETTARE E UNA VISIONE NON TEORICA DI COME FARE INNOVAZIONE. NEL DESIGN ITALIANO SI MISCELANO SEMPRE SOGNI SUL FUTURO E PRATICA SUL PRESENTE, SUI PRODOTTI CHE VANNO IN PRODUZIONE OGGI, DOMANI. UNO DEI RACCONTI CHE ABBIAMO VOLUTO AGGIUNGERE È QUELLO SULLA ITALIANITÀ O NON ITALIANITÀ DEL DESIGN ITALIANO, IN REALTÀ IL DESIGN ITALIANO OGGI NON È FATTO SOLO DA ITALIANI, ALCUNI DEI RACCONTI, ALCUNI DEI CAPITOLI CHE ABBIAMO MESSO, PARLANO DEL CONTRIBUTO CHE GLI STRANIERI DANNO AL DESIGN ITALIANO, CHE È SEMPRE PIÙ FORTE, ED È SEMPRE PIÙ POSITIVO, NEL SENSO CHE MILANO SI È TRASFORMATA DA LUOGO DOVE PROGETTISTI ITALIANI HANNO COSTRUITO L'ESPERIENZA DEL DESIGN ITALIANO, A LUOGO CHE ACCOGLIE ESPERIENZE DA TUTTO IL MONDO E CHE CONTINUA AD ESSERE COMUNQUE UNO DEI LUOGHI PIÙ FERTILI PER DIFFONDERE E PER COSTRUIRE L'ESPERIENZA DEL DESIGN.


D: E LA INTERATTIVITÀ, OGGI SI PARLA DI INTERATTIVITÀ, COME AGISCE, C'È IN QUESTO CD ROM?


R: UN CD ROM PER DEFINIZIONE È INTERATTIVO, POI PER SCELTA PROGETTUALE PUÒ ESSERLO PIÙ O MENO, E QUESTA CARATTERISTICA PUÒ ESSERE ENFATIZZATA. NOI ABBIAMO LAVORATO IN UN CONFINE ABBASTANZA DELICATO FRA AIUTARE UNA PERSONA A NON PERDERSI, NAVIGANDO NELLE INFORMAZIONI, QUINDI AD INTERAGIRE E A SALTARE GLI ARGOMENTI MA MANTENENDO UN RIFERIMENTO AL PERCORSO SEGUITO IN PRECEDENZA, UN EQUILIBRIO FRA QUESTO E INVECE LA POSSIBILITÀ UN PO' DI PERDERSI, DI TROVARE COSE A CASO. ABBIAMO COSTRUITO LA STRUTTURA DELLA NAVIGAZIONE INTORNO A QUESTO, CI SONO DEI RIFERIMENTI CHE CI FANNO SEMPRE CAPIRE DOVE SIAMO, MA CI SONO ANCHE DEI PICCOLI GIOCHI CHE PERMETTONO DI RIMBALZARE, AD ESEMPIO, DA UN CAPITOLO RELATIVO AD UN PROGETTISTA AD UN ALTRO. È UNA SPECIE DI PERDERSI IN MODO GUIDATO, CHE È UNA DELLE FILOSOFIE DI INTERAZIONE CHE CI INTERESSANO DI PIÙ, NON QUELLA TOTALMENTE CASUALE E NON UNA POSIZIONE CHE PENSA CHE INTERAGIRE, L'INTERAZIONE E LA NARRAZIONE NON LINEARE SIA PERICOLOSA O CHE NON CORRISPONDA AL NOSTRO MODO DI RAGIONARE.


D: QUINDI UN TESTO FONDAMENTALMENTE EDUCATIVO, IN QUALCHE MODO?


R: UN TESTO CHE HA SIA IL RUOLO DI RACCONTARE VELOCEMENTE LE BIOGRAFIE DEI PROTAGONISTI - QUASI BIOGRAFICO LETTERARIO, ANCHE ANEDDOTICO IN ALCUNI CASI, MOLTO LEGATO ALLA VITA DEGLI STUDI DELLE PERSONE E QUINDI LEGATO ALL'IDEA CHE È UNA DELLE FORZE DEL DESIGN ITALIANO, CHE I PROGETTISTI HANNO SEMPRE MISCHIATO MOLTO LE LORO ESPERIENZE PERSONALI, LE LORO POSIZIONI INTELLETTUALI PRIVATE CON IL LAVORO CHE FANNO, QUINDI UN TESTO MOLTO BIOGRAFICO IN QUESTO SENSO - SIA IN PARTE, IN ALCUNI CAPITOLI, UN TESTO PIÙ DESCRITTIVO E PIÙ DI RIFERIMENTO.
(…)
COME SI COSTRUISCE UN CD ROM…
ALL'INIZIO IL PROGETTO È PARTITO DA UN INSIEME DI TESTI CHE SONO STATI SCRITTI E STESI DA ANDREA BRANZI, E QUESTO HA COMPRESO IL PRINCIPALE CONTENUTO TESTUALE DEL PRODOTTO. ALCUNI DI QUESTI TESTI ERANO DESTINATI A FINIRE COME TESTI SCRITTI ALL'INTERNO DEL CD ROM, ALTRI SONO STATI SPEAKERATI, E QUINDI RACCONTATI IN AUDIO. IL PRIMO LAVORO CHE ABBIAMO FATTO È STATO QUELLO DI PRENDERE I TESTI, LE FONTI INIZIALI E DI SPEZZARLI. QUESTO È LEGATO ALLA NATURA INTERATTIVA DEL MULTIMEDIA, E QUINDI ABBIAMO COMINCIATO A RISCRIVERE I TESTI IN UN FORMATO CHE FOSSE PIÙ ADATTO A QUESTO RACCONTO FRAMMENTATO. FATTO QUESTO, ABBIAMO COMINCIATO AD ORGANIZZARE I TESTI REALIZZATI DALL'AUTORE, ALL'INTERNO DI UNO SCHEMA DI NAVIGAZIONE, ABBIAMO FATTO STORY BOARD, CHE RACCOGLIEVANO LA RELAZIONE FRA TESTI E IMMAGINI E STRUTTURA PASSAGGI TRA UNA SCHERMATA ALL'ALTRA, C'È STATO POI UN GRANDE LAVORO DI RICERCA DI IMPOSTAZIONE GRAFICA, PER CUI IN GRAN PARTE DEL LAVORO INIZIALE È STATO QUELLO DI CONCEPIRE LA STRUTTURA A SCHERMO, CHE POTESSE EVITARE RIFERIMENTI DIRETTI A MENU E A BOTTONI ALL'INTERNO DEL COMPUTER, MA CHE CERCASSE UN MODO DI INTERAGIRE E DI STRUTTURARE LA PAGINA DELLO SCHERMO INNOVATIVO ED ORIGINALE. FATTO QUESTO, IL PASSO SUCCESSIVO È STATO QUELLO DI STRUTTURARE LO SPAZIO DELLA NAVIGAZIONE.
INVECE DI FARE SOLO RIFERIMENTO ALLO SPAZIO FISICO DELLO SCHERMO, ABBIAMO COSTRUITO UNA SPECIE DI SPAZIO FISICO, TRIDIMENSIONALE, ALL'INTERNO DEL QUALE CI SI MUOVE NAVIGANDO NEL PRODOTTO, E QUINDI ABBIAMO FATTO MOLTI STORY BOARD, MOLTE STRUTTURE DI NAVIGAZIONE, CHE SONO SIA DELLE RACCOLTE DI TITOLI, UNA STRUTTURAZIONE DEI TITOLI ALL'INTERNO DI UNA SCHEMA DI NAVIGAZIONE, COME FOSSE L'IMPAGINAZIONE DEI VARI CAPITOLI, MA ANCHE DEI RIFERIMENTI PIÙ LEGATI AL DISEGNO DI QUESTO SPAZIO, CHE È UNO SPAZIO CIRCOLARE CHE RACCOGLIE LE OTTO BIOGRAFIE DEI PROTAGONISTI E CHE POI VI SI PUÒ ACCEDERE PER AVERE ALTRI SPAZI PRIVATI DEI VARI PROGETTISTI CHE RACCONTANO LE LORO OPERE. DOPO QUESTO, È VENUTO IL LUNGHISSIMO LAVORO DI IMPAGINAZIONE E DI COSTRUZIONE FISICA DEL CD ROM, CHE PREVEDE DI PRENDERE LE FONTI DISPONIBILI, LE FOTOGRAFIE, IMPORTARLE IN FORMATO DIGITALE E RACCOGLIERLE IN RELAZIONE AI TESTI, PER CUI ABBIAMO RACCOLTO FOTOGRAFIE CHE SONO STATE PASSATE A SCANNER O SONO STATE MESSE IN FORMATO DIGITALE, ABBIAMO MESSO IN RELAZIONE QUESTE FOTOGRAFIE CON I TESTI FORMANDO LE SCHERMATE, ABBIAMO CONTINUATO AD AGGIORNARE LO SCHEMA DI NAVIGAZIONE E ALLA FINE SIAMO ARRIVATI ALLE PRIME RELEASES, ALLE PRIME DEMO, AI PRIMI MONTAGGI A SCHERMO. DA QUESTO SIAMO PASSATI A TESTARE L'INTERFACCIA, CIOÈ VEDERE SE LE PERSONE CHE NON AVEVANO MAI VISTO IL PRODOTTO PRIMA, SENZA ISTRUZIONI PER L'USO, ERANO IN GRADO DI MUOVERSI ALL'INTERNO DELLO SCHERMO, IN MODO AGEVOLE E NATURALE. ABBIAMO FATTO DEGLI AGGIORNAMENTI PER RIVEDERE LE ZONE CHE NON FUNZIONAVANO, CHE RISULTAVANO MENO COMPRENSIBILI, E DA QUELLO ABBIAMO CONTINUATO A RIEMPIRE DI CONTENUTI.
UN'ALTRA PARTE DELLA COSTRUZIONE È STATA QUELLA DI RACCOGLIERE LE INTERVISTE ORIGINALI AI PROGETTISTI, PER CUI AVEVAMO GIRATO DEI VIDEO, E LE ABBIAMO RIVERSATE.
ANCHE IN QUESTO CASO ABBIAMO CERCATO DI TRATTARE IN MODO ORIGINALE LA PRESENZA DI QUESTI VIDEO NELLO SCHERMO, ABBIAMO CREATO DELLE SPECIE DI NUVOLETTE DA CUI I PROTAGONISTI EMERGONO PER RACCONTARE LA PROPRIA STORIA, ABBIAMO TRATTATO QUESTI VIDEO IN MODO DIGITALE E QUESTI SONO FINITI ANCHE QUESTI IMPAGINATI ALL'INTERNO DELLE SCHERMATE.
LA NAVIGAZIONE NEL CD ROM COMINCIA DA UNO SPAZIO CIRCOLARE, IN CUI È RACCOLTA LA GALLERIA DEI PROTAGONISTI, ABBIAMO SCELTO OTTO PROTAGONISTI DEL DESIGN ITALIANO, E CHI ACCEDE PER LA PRIMA VOLTA AL CD PUÒ NAVIGARE ALL'INTERNO DELLA GALLERIA CHE LI COMPRENDE TUTTI, E QUI, QUESTA È LA PRIMA INDICAZIONE DI UNO SPAZIO CIRCOLARE, CHE RACCOGLIE APPUNTO I VOLTI DEI PERSONAGGI. ALL'INTERNO DI QUESTA GALLERIA, UNA PERSONA PUÒ SCEGLIERE I VARI TEMI LEGATI AL PROFILO DEI PROGETTISTI E ENTRARE IN UN ALTRO SPAZIO, SEMPRE ORGANIZZATO IN MODO CIRCOLARE, CHE È QUELLO DEL PROFILO E DEI TEMI LEGATI IN QUESTO CASO A MARCO ZANUSO. ANCHE IN QUESTO SPAZIO SI NAVIGA IN MODO CIRCOLARE E ANCHE IN QUESTE SCHERMATE SI PUÒ SCEGLIERE DI ARRIVARE A DEGLI APPROFONDIMENTI LEGATI AL PROFILO DEL PROGETTISTA.
(…)
SI ARRIVA IN UNA SEZIONE CHE È UN RACCONTO LINEARE CON LA VOCE DI ANDREA BRANZI CHE RACCONTA IL PROFILO DI MARCO ZANUSO. IN OGNI MOMENTO POSSO INTERROMPERE E CONTINUARE A NAVIGARE IN QUESTO CHE ABBIAMO CHIAMATO IL LIVELLO VERDE, CHE È QUELLO DEL PROFILO DEI PROTAGONISTI. QUELLO CHE VEDIAMO QUI È LA NAVIGAZIONE NELLA LINGUA INGLESE, CHE PUÒ ESSERE SCELTA IN ALTERNATIVA A QUELLA ITALIANA, PERCHÉ IL PRODOTTO È DESTINATO AI MERCATI INTERNAZIONALI. SOPRA QUESTO LIVELLO DEI PROTAGONISTI E DEI LORO PROFILI, C'È UNA PARTE CHE ABBIAMO IMMAGINATO UN PO' COME UNO SPAZIO DI UNA CUPOLA SOPRA A QUELLO SPAZIO CIRCOLARE, CHE È QUELLO CHE RACCOGLIE TUTTI GLI ELEMENTI DELLE SCENARIO DEL DESIGN ITALIANO, QUINDI QUELLO CHE RACCOGLIE I TEMI COMUNI A TUTTI I PROGETTISTI. QUESTI CHE SI VEDONO ACCESI PER BRUNO MUNARI, SONO I CAPITOLI LEGATI AL SUO PROFILO E COMUNI AD ALTRI. SE A QUESTO LIVELLO SCELGO AD ESEMPIO DI CHIEDERE I CAPITOLI LEGATI AL PROFILO DI ACHILLE CASTIGLIONI, VEDREMO CHE ALCUNI DI QUESTI CAPITOLI SI ILLUMINANO ANCORA E ALTRI SI AGGIUNGONO. QUESTI CAPITOLI SONO LEGATI ALLA STORIA DEL DESIGN ITALIANO, ALLE ORIGINI, ALLE SCUOLE, ALLE CARATTERISTICHE MEDITERRANEE DEL DESIGN E COSÌ VIA. SE FACCIAMO UN'ALTRA PROVA E ANDIAMO A VEDERE IL PROFILO DI ETTORE SOTTSASS, VEDIAMO ALTRI CAPITOLI, QUESTO FUNZIONA PER ORA COME UN MENÙ, POI POSSO SCEGLIERE DI ENTRARE ALL'INTERNO DI UNO DI QUESTI CAPITOLI, E ANCHE IN QUESTO CASO ENTRO IN UN SEGMENTO LINEARE. MUOVENDO IL MOUSE, ALL'INTERNO DI QUESTO RACCONTO FATTO PER IMMAGINI, ARRIVO A QUELLE CHE NOI ABBIAMO CHIAMATO LE NUVOLETTE, CIOÈ LA PRESENZA DI CITAZIONI DIRETTE DEI PROTAGONISTI. SE SCELGO QUESTO CAPITOLO ARRIVO A QUEI SEGMENTI VIDEO, CHE RACCONTANO LA FILOSOFIA DEI PROGETTISTI, SONO DEI PICCOLI INTERVENTI DI UNA TRENTINA DI SECONDI.

 

[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]