Home Puntate Oggetti Torna ai Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

EMILIO TERRAGNI

 

BIOGRAFIA

ARCHITETTO, NIPOTE DI GIUSEPPE TERRAGNI.

INTERVISTA


IN TERRAGNI C'ERA UNA PROFONDA ATTENZIONE PER TUTTI I MATERIALI MODERNI. PER IL LORO IMPIEGO NELLA PRASSI OPERATIVA, ARCHITETTONICA O EDILIZIA.
QUESTI MATERIALI MODERNI HANNO AVUTO ANCHE LARGO IMPIEGO NELLA PRODUZIONE DEGLI OGGETTI, OGGETTI D'ARREDO O, COMUNQUE, OGGETTI D'USO. E QUINDI TERRAGNI ERA, CERTAMENTE, PARTICOLARMENTE ATTRATTO DAL POSSIBILE UTILIZZO DI QUESTI MATERIALI NEGLI ELEMENTI DI ARREDO: L'ACCIAIO, IL CRISTALLO, TUTTO QUELLO CHE LA TECNOLOGIA ANDAVA PROPONENDO.
QUALCHE ESEMPIO CONCRETO? LE SEDIE DELLA CASA DEL FASCIO. ERANO SEDIE, S╠, PROGETTATE PER UN EDIFICIO PUBBLICO, MA ERANO SOSTANZIALMENTE DELLE SEDIE, CHE POTEVANO ENTRARE IN UN CIRCUITO PRODUTTIVO ANCHE PER ALTRE DESTINAZIONI.
ALLORA ERANO CONSIDERATE QUASI DEI PROTOTIPI PERCH╔ NON C'ERA UN SUPPORTO PRODUTTIVO ALLE SPALLE CHE NE GARANTIVA, DICIAMO, LA PRODUZIONE DI SERIE O DI LARGA SERIE. ERANO SEMPLICEMENTE DEI PROTOTIPI, PERĎ CON CERTE VALENZE ALLO SBOCCO DELLA PRODUZIONE DI SERIE.
SOPRATTUTTO L'IMPIEGO DEL TUBO METALLICO, CURVATO E TRASFORMATO IN SUPPORTO PER OGGETTI DI VARIO GENERE: DA TAVOLI, A SEDIE E ANCHE A MOBILI.
NELLE OPERE DI ARCHITETTURA DI TERRAGNI C'╚ UNA STRAORDINARIA INTEGRAZIONE TRA ELEMENTI DI ARCHITETTURA E ELEMENTI DI ARREDO. VALE PER LA CASA DEL FASCIO. VALE PER L'ASILO SANT'ELIA, DOVE L'ARREDO ╚ UNA COMPONENTE FONDAMENTALE. NON SI PUĎ IMMAGINARE UN EDIFICIO DI TERRAGNI SENZA L'ARREDO COMPLEMENTARE.
(...)
AVEVA CURIOSIT└ PER TUTTI I MATERIALI NUOVI... C'╚ UNA LETTERA IN CUI CHIEDE A UN AMICO DI CONTATTARE NIZZOLI, APPENA REDUCE DAGLI STATI UNITI, PERCH╔ VOLEVA NOTIZIE, INFORMAZIONI SU UN NUOVO MATERIALE, CHE ERA QUELLO CHE NOI OGGI CHIAMIAMO IL LAMINATO PLASTICO, LA FORMICA.

((PUNTATA 6))
C'ERA ALLORA UN ASSE COMO - ZURIGO - DESSAU. UN ASSE ATTIVO NONOSTANTE IL GOVERNO SCONSIGLIASSE O, ADDIRITTURA, VIETASSE RAPPORTI CON L'ESTERO ALLORA, PERCH╔ ERA CONSIDERATO QUASI UN ATTEGGIAMENTO DISFATTISTICO. QUESTO ASSE COMO - ZURIGO - DESSAU ╚ STATO INTERROTTO SOLO DAI NAZISTI QUANDO ANDARONO AL POTERE E CANCELLARONO LA SCUOLA DI DESSAU. MA, FINO AD ALLORA, IL RAPPORTO ERA, DIREI, QUOTIDIANO.

IL RAPPORTO PRINCIPALE ERA DATO DALLE RIVISTE. NELLO STUDIO DI TERRAGNI C'ERANO TUTTE LE RIVISTE DELL'EPOCA IL MODERNE BAUFORMEN, TEDESCO; LES CHOSES DES VILLES D'AUJOURD'HUI FRANCESE, CHE RIPORTAVANO (RIVISTE D'AVANGUARDIA EVIDENTEMENTE) QUESTI RISULTATI. E POI C'ERA UNA CONOSCENZA PERSONALE, DIRETTA CON ALCUNI ESPONENTI DEL MOVIMENTO MODERNO, LE CORBUSIER IN TESTA, ANCHE PERCH╔ FACEVANO PARTE DEL CIAM. E ANCHE UN RAPPORTO FAVORITO SOPRATTUTTO DAL FATTO CHE ... TRA I VETERANI VI ERA SARTORIS, RECENTEMENTE DEFUNTO TRA L'ALTRO, RECENTEMENTE SCOMPARSO A QUASI UN SECOLO DI VITA, CHE AVEVA UNA CONOSCENZA PERFETTA DELLE LINGUE. ALLORA ABBASTANZA RARA, COME QUALIT└, IN ITALIA. E QUESTO COSTITUIVA IL TRAMITE PER I RAPPORTI EPISTOLARI CON QUESTI PERSONAGGI.
RAPPRESENTAVA TUTTO. TANTO ╚ VERO CHE LE CORBUSIER, QUANDO VENNE I ITALIA NEL '49 AL CONGRESSO DEL CIAM A BERGAMO, IN UNA COMMEMORAZIONE A COMO CONCLUSE DICENDO: ĹTERRAGNI ERA UN VERO, UN GRANDE ARCHITETTOĺ. A FRONTE DEL FATTO CHE NEL 1949 LE FERITE CON LA FRANCIA, DOVUTE ALLA SECONDA GUERRA MONDIALE NON ERANO ANCORA DEL TUTTO RIMARGINATE.
(...)
TERRAGNI AVEVA UN RAPPORTO, PERFINO ANCHE, CONFLITTUALE CON QUESTI PERSONAGGI (PAGANO, PERSICO), PROBLEMATICO, POLEMICO, MA CERTAMENTE UN RAPPORTO DI GRANDE RISPETTO PER QUESTI AMICI, MILANESI SOSTANZIALMENTE.
NEL CONTESTO NAZIONALE CERTAMENTE IL RAPPORTO CON L'ARCHITETTURA UFFICIALE E CON GLI ESPONENTI DELL'ARCHITETTURA UFFICIALE NON ╚ MAI STATO FACILE. ERA CERTE VOLTE ADDIRITTURA DI SCONTRO DIRETTO. DEVO DIRE PERĎ CHE L'ARCHITETTURA UFFICIALE, DEL REGIME, CHE AVEVA GI└ DEVASTATO BRESCIA E BERGAMO ED ANCHE VARESE, A COMO NON ╚ RIUSCITO AD ARRIVARE. IO PENSO, PRESUNTUOSAMENTE MAGARI, CHE NON ╚ RIUSCITA AD ARRIVARE PERCH╔ C'ERA TERRAGNI A COMO.
CERTAMENTE, ERANO ABBASTANZA ISOLATI QUESTI RAZIONALISTI MILANESI NEI CONFRONTI DELLĺARCHITETTURA ROMANA, CHE STAVA DIVENTANDO ROMANA, STAVA DIVENTANDO IMPERIALE, STAVA DIVENTANDO QUELLA CHE VEDIAMO UN PO' DAPPERTUTTO.

((PUNT 6))
FACCIO NOTARE UN ASPETTO ABBASTANZA CURIOSO, CHE LA CASA DEL FASCIO DI COMO ╚ L'UNICA - CREDO - IN ITALIA CHE NON HA BALCONE, CHE ALLORA ERA OBBLIGATORIO, PERCH╔ SUL BALCONE DOVEVA COMPARIRE IL CAPO DEL GOVERNO, IL CAPO DEL PARTITO.
TERRAGNI CREDEVA PROFONDAMENTE NEL FASCISMO. CREDO CHE IL CROLLO SIA AVVENUTO DA QUELLO CHE HA VISTO... DA COSA HA RAPPRESENTATO LA GUERRA. LA GUERRA COME DISTRUZIONE DI BENI E ANCHE DI VALORI E COME SOLUZIONE ASSURDA DI TUTTI I PROBLEMI.

LA VITA DI TERRAGNI, DOPO IL RITORNO DAL FRONTE RUSSO, ╚ DURATA COS╠ POCO. ╚ DURATA POCHI MESI, PER CUI ╚ MOLTO DIFFICILE CAPIRE, OGGI, SE LA POSIZIONE ASSUNTA NEI CONFRONTI DEL REGIME CI FOSSE STATA O NO. PERCH╔ LE CONDIZIONI FISICHE ERANO ESTREMAMENTE DEBILITATE E, QUINDI, IL PROBLEMA ERA SOLO UN PROBLEMA DI RICUPERO, CHE POI NON SI ╚ VERIFICATO.
DA VIVO, IO HO UN RICORDO SEMPLICEMENTE DI NIPOTINO, QUELLO DI UNO ZIO MOLTO AFFETTUOSO. MA LO SCAMBIO, AHIM╔, PROFESSIONALE NON C'╚ STATO. COME PERSONAGGIO, CREDO CHE ABBIA CONDIZIONATO FORTEMENTE ME E ALMENO DUE GENERAZIONI DI ARCHITETTI NEL PROPRIO LAVORO.
PI┘ CHE AMMIRAZIONE E RICORDO ╚ UN RIMPIANTO.
CREDO CHE L'EREDIT└ DI TERRAGNI SIA STATA RACCOLTA DA CENTINAIA DI ARCHITETTI. NON SOLO IN ITALIA, MA ANCHE IN TUTTO IL MONDO.
TERRAGNI, SECONDO ME, HA LASCIATO UNA LEZIONE DI ALTISSIMO RIGORE MORALE.
MA, IN OGNI EDIFICIO TERRAGNI HA LASCIATO UNA PROPRIA VERIT└. CHE FOSSE LA CASA DEL FASCIO, L'ASILO SANT'ELIA O IL QUARTIERE DI REBBIO, OGNUNO DI QUESTI ELEMENTI, OGNUNO DI QUESTI EDIFICI CONTIENE UNA CARICA INNOVATIVA INCREDIBILE.
INNOVAZIONE TECNOLOGICA, TIPOLOGICA, MORFOLOGICA E ARCHITETTONICA SOPRATTUTTO.
SUL PIANO SOCIALE MI PARE CHE, ADDIRITTURA, LA CASA DEL FASCIO RAPPRESENTI (CHE, FRA L'ALTRO, DOPO ╚ DIVENTATA CASA DEL POPOLO TRANQUILLAMENTE) RAPPRESENTI UN ELEMENTO IMPORTANTISSIMO, IN CUI TUTTI I CITTADINI SI POSSONO RITROVARE. IL QUARTIERE DI REBBIO CREDO CHE SIA IL PRIMO ESEMPLARE ITALIANO DI PROGETTO PER CASE A BASSO COSTO E A LARGA DIFFUSIONE. L'ASILO SANT'ELIA HA COSTITUITO, CREDO, UNA SPECIE DI RIVOLUZIONE TOTALE NELLA DIDATTICA DEI BAMBINI.
CREDO IN QUESTA SCELTA DI TERRAGNI DELL'UTILIZZO DEI MATERIALI MODERNI SENZA ALCUN TIPO DI DECORAZIONE. CIO╚ L'EFFETTO ESTETICO ERA DATO DAL MATERIALE IN S╔ E NON DA DECORAZIONI APPLICATE COME, IN FONDO, SI ERA VERIFICATO FINO ALLORA.
CERTAMENTE, S╠. PERCH╔ L'USO DEL MATERIALE MODERNO E LA PRODUZIONE CON MACCHINARI, COSIDDETTI IN SERIE, CERTAMENTE DOVEVA AVERE COME CONSEGUENZA LA PRODUZIONE DI QUALCHE COSA A BASSO COSTO, DI BUON FUNZIONAMENTO E ALLA PORTATA DI TUTTI.
(...)
SONO TROPPO COINVOLTO. SONO TROPPO COINVOLTO EMOTIVAMENTE. E, POI, BEN ALTRI PI┘ AUTOREVOLI DI ME HANNO GI└ TRACCIATO ANCHE LA SUA FIGURA SUL PIANO UMANO E MORALE.
(...)
QUESTA ╚ UNA SEDIA DISEGNATA DA TERRAGNI PER GLI INTERNI DELLA CASA DEL FASCIO NEL 1934 E '35, QUINDI OLTRE SESSANT'ANNI OR SONO. ╚ UN ELEMENTO COMPOSTO DA UN MATERIALE MOLTO POVERO E, TUTTO SOMMATO, IN POCA QUANTIT└. PERĎ A QUESTO MATERIALE MOLTO POVERO ╚ STATA APPLICATA UNA TECNOLOGIA SOFISTICATISSIMA, ALMENO PER L'EPOCA. TANT'╚ CHE QUESTO TUBO DI ACCIAIO ╚ SOSTANZIALMENTE UN TUBO CHE CORRE SEGUENDO IL PROFILO DELLA SEDIA E VIENE SALDATO IN UN SOLO PUNTO.
PER QUANTO ATTIENE, INVECE, LA PARTE SEDILE E SCHIENALE, LA TECNOLOGIA DELL'EPOCA NON AVEVA ANCORA PRODOTTO IL COSIDDETTO COMPENSATO CURVATO. ALLORA TERRAGNI PRESE DEI SEDILI DA CINEMA PARROCCHIALE, ADDIRITTURA, E MISE LORO INTORNO LA CORNICE. LO SCHIENALE INVECE ╚ COSTITUITO DA MASSELLO SAGOMATO. ECCO, TUTTO QUESTO EVIDENTEMENTE, PER L'EPOCA, ERA AVANZATISSIMO. IN OGNI CASO CI SONO LE PREMESSE PER UN PROGETTO INDUSTRIALE DI LARGA SERIE, ANCHE SE ALLORA ERA STATO ESEGUITO, INVECE, IN POCHISSIMI ESEMPLARI NECESSARI E SUFFICIENTI PER L'EDIFICIO IN QUESTIONE.
LO SCHIENALE, IL SEDILE, IL TUBO CHE GIRA DAPPERTUTTO, CON UNA SOLA SALDATURA.
IL SEDILE ╚ UN ELEMENTO IN COMPENSATO PRODOTTO GI└ IN SERIE, IN FONDO, PER SALE DI RIUNIONE, CINEMA DI BASSO RANGO, SE VOGLIAMO, CONTORNATO DA UNA CORNICE CHE GARANTIVA ANCHE UNA MAGGIORE SOLIDIT└ E LA POSSIBILIT└ DI AGGANCIO ALLA STRUTTURA PORTANTE.

EMILIO TERRAGNI

 

[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]