Home Torna alle puntate Oggetti Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

3

ARTI DECORATIVE ITALIANE: IL LIBERTY ROMANO
OSPITE : PAOLO PORTOGHESI


L'ANCORA GIOVANISSIMA ITALIA (L'UNITÀ NAZIONALE SI REALIZZA SOLO NEL 1860) ENTRA CON ESTREMO RITARDO NEI MOVIMENTI INNOVATIVI DELLE ARTI APPLICATE, SU CUI LA DISCUSSIONE È GUIDATA DA POCHI INTELLETTUALI CHE CORAGGIOSAMENTE PROMUOVONO UN RINNOVAMENTO CULTURALE, COME CAMILLO BOITO NELLA RIVISTA “L’ARTE ITALIANA DECORATIVA E INDUSTRIALE”. VINCOLATO AD UN'ECONOMIA SOSTANZIALMENTE AGRICOLA, ANCORA PRIVO DI UN VERO E PROPRIO SVILUPPO INDUSTRIALE, IL PAESE VIVRÀ LA STAGIONE DELL'ART NOUVEAU COME STILE, PIÙ CHE COME VERA INNOVAZIONE PROGETTUALE. TANTO CHE LA DEFINIZIONE CORRENTE DELLA TENDENZA È LIBERTY O FLOREALE. PIÙ ECLETTICO CHE NATURALISTA IL LIBERTY ITALIANO SI ESPRIME SOSTANZIALMENTE IN ELEMENTI DECORATIVI. IL RISULTATO NON È PERÒ PRIVO DI UNA SUA FANTASIOSA RICCHEZZA E SOPRATTUTTO NASCE IN CONTINUITÀ CON LA GRANDE TRADIZIONE ARTISTICA; FABBRI, VETRAI, EBANISTI, INTAGLIATORI E CERAMISTI SI ISPIRANO ALLA NATURA ATTRAVERSO LE FORME DELLA FIGURA FEMMINILE, DEI FIORI, DELLE FOGLIE, DELLE CREATURE DELLA NATURA TRASFORMATE IN DECORAZIONI DI EDIFICI, MOBILI, VASI, LAMPADE, VETRATE.. IN QUESTA PRODUZIONE, CHE VIENE LANCIATA UFFICIALMENTE CON L'ESPOSIZIONE DI TORINO DEI 1902 DOVE PER LA PRIMA VOLTA AVVIENE LA PRESENTAZIONE DELLE PRODUZIONI "NOBILI” DELL'INDUSTRIA, SI POSSONO PERÒ DISTINGUERE ALCUNI OGGETTI DISEGNATI DA UNA NUOVA FIGURA DI PROGETTISTA L'ARCHITETTO (O ARTISTA) "DESIGNER” DI MOBILI ORIGINALI COME QUELLI DISEGNATI DA DUILIO CAMBELLOTTI, ERNESTO BASILE O DAI FRATELLI FRANCO-ITALIANO BUGATTI. I BUGATTI SONO AUTORI DI CURIOSE FORME ORGANICHE, TALVOLTA MEDIATE DA UNA SUGGESTIONE ORIENTALE E GENERALMENTE “ESOTICA”. CAMBELLOTTI UNISCE AL RUOLO DI PROGETTISTA DI MOBILI E ARREDI L'INTERESSE E L'IMPEGNO SOCIALE VERSO I PROBLEMI DELL'ABITARE NELLE POPOLAZIONI PIÙ POVERE. BASILE CREA FORME LEGATE, A VOLTE ALLA TRADIZIONE CULTURALE SICILIANA MA PIÙ SPESSO A UNA VISIONE MOLTO VICINA ALL'ART NOUVEAU, TRADOTTA CON ESTREMA ELEGANZA E RIGORE. NELL'ESPOSIZIONE DI MILANO DEL 1906 È PROPRIO UN'AZIENDA SICILIANA, LA DUCROT DI PALERMO, A RISCUOTERE UN GRANDE SUCCESSO CON I SUOI ARREDAMENTI (LE 'CAMERE") PROGETTATI CON CRITERI DI STANDARDIZZAZIONE E INTERAMENTE REALIZZATI NEI SUOI LABORATORI, ATTREZZATI PER OGNI LAVORAZIONE. SULLO SFONDO DI UN’ECONOMIA CHE COMINCIA A DIVENTARE VERAMENTE INDUSTRIALE CON LE PRIME IMPORTANTI PRODUZIONI PESANTI (PRODOTTI BELLICI, NAVI, TRENI, TRAM, MACCHINE, AGRICOLE) - SI DELINEA COSÌ IL PANORAMA DI UNA “INDUSTRIA DEL LUSSO” IN GRADO DI REALIZZARE OGGETTI SOFISTICATI, ANCHE ATTRAVERSO INNOVAZIONI O INVENZIONI TECNICHE: NE SONO ESEMPIO LE PORCELLANE DELLA RICHARD GINORI DI FIRENZE (DI CUI DAL 1929 È ART DIRECTOR L'ARCHITETTO GIÒ PONTI), I VETRI DELLA SALVIATI E, PIÙ AVANTI, DELLA VENINI DI VENEZIA, PRODUTTRICI DI RAFFINATI OGGETTI CHE RECUPERANO LA GRANDE TRADIZIONE MURANESE. ANCHE DA QUESTA “INDUSTRIA DEL LUSSO” È DESTINATA IN FUTURO A SVILUPPARSI UNA PARTE IMPORTANTE DEL DESIGN ITALIANO. 

TESTIMONIANZE:

OGGETTI DELLA PUNTATA:

  • DIVANO LIUTO
  • LAMPADA CESENDELLO
  • SEDIA
  • MOBILE DA TÈ
  • DIVANO
  • LAMPADA
  • LAMPADA

LIBRI:

  • I BUGATTI
  • TORINO 1902 LE ARTI DECORATIVE INTERNAZIONALI NEL NUOVO SECOLO FABBRI EDITORI
  • GALILEO CHINI ELECTA - FIRENZE
  • GLI ARTISTI DI VENINI PER UNA STORIA DEL VETRO VENEZIANO, ELECTA

INTERNET:


[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]