Home Torna alle puntate Oggetti Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

TESTIMONI
Puntata n.6

 

IL RAZIONALISMO IN EUROPA


EMILIO TERRAGNI


CI COLLEGHIAMO CON LA FONDAZIONE TERRAGNI A COMO, DA CUI CI PARLA EMILIO TERRAGNI, NIPOTE DEL GRANDE ARCHITETTO RAZIONALISTA E ARCHITETTO LUI STESSO. LEI HA DEDICATO LA SUA VITA ALLA CONSERVAZIONE E ALLA DIFFUSIONE DELL’OPERA DI TERRAGNI. COME LE PIACE RICORDARLO? DA VIVO O DOPO? ... COME PERSONA... DA VIVO, IO HO UN RICORDO SEMPLICEMENTE DI NIPOTINO, QUELLO DI UNO ZIO MOLTO AFFETTUOSO. MA LO SCAMBIO, AHIMÉ, PROFESSIONALE NON C'È STATO. LE RISULTA CHE TERRAGNI CONOSCESSE PERSONALMENTE ALTRI ESPONENTI DEL MOVIMENTO MODERNISTA, AD ESEMPIO IN AREA TEDESCA? GROPIUS, ALTRI ESPONENTI DEL BAUHAUS? C'ERA ALLORA UN ASSE COMO - ZURIGO - DESSAU. UN ASSE CHE, NONOSTANTE CHE IL GOVERNO SCONSIGLIASSE O, ADDIRITTURA, VIETASSE RAPPORTI CON L'ESTERO ALLORA, PERCHÉ ERA CONSIDERATO QUASI UN ATTEGGIAMENTO DISFATTISTICO, QUESTO ASSE COMO - ZURIGO - DESSAU È STATO INTERROTTO SOLO DAI NAZISTI QUANDO ANDARONO AL POTERE E CANCELLARONO LA SCUOLA DI DESSAU. MA, FINO AD ALLORA, IL RAPPORTO ERA, DIREI, QUOTIDIANO. COSA RAPPRESENTA INVECE TERRAGNI PER IL MOVIMENTO RAZIONALISTA IN ITALIA? RAPPRESENTAVA TUTTO. RITROVIAMO ANCHE IN SUO ZIO, COME IN LE CORBUSIER, L’INTEGRAZIONE TIPICAMENTE RAZIONALISTA TRA DISEGNO DELLO SPAZIO E DISEGNO DELL’OGGETTO? CERTAMENTE, PERCHÉ NELLE OPERE DI ARCHITETTURA DI TERRAGNI C'È UNA STRAORDINARIA INTEGRAZIONE TRA ELEMENTI DI ARCHITETTURA E ELEMENTI DI ARREDO. VALE PER LA CASA DEL FASCIO. VALE PER L'ASILO SANT'ELIA, DOVE L'ARREDO È UNA COMPONENTE FONDAMENTALE. NON SI PUÒ IMMAGINARE UN EDIFICIO DI TERRAGNI SENZA L'ARREDO COMPLEMENTARE. ESISTONO DOCUMENTI IN CUI TERRAGNI ESPRIME UN INTERESSE SPECIFICO PER LA PROGETTAZIONE DEGLI OGGETTI? BÉ, PIÙ CHE DELLA PROGETTAZIONE. C'ERA UNA CURIOSITÀ PER TUTTI I MATERIALI NUOVI CHE LA TECNOLOGIA ANDAVA FORNENDO. QUAL ERA INVECE LA POSIZIONE DI TERRAGNI RISPETTO ALL’USO DI UN LINGUAGGIO PROGETTUALE D’AVANGUARDIA ALL’INTERNO DI UNA SITUAZIONE POLITICA ESTREMAMENTE CONSERVATRICE? NEL CONTESTO NAZIONALE CERTAMENTE IL RAPPORTO CON L'ARCHITETTURA UFFICIALE E CON GLI ESPONENTI DELL'ARCHITETTURA UFFICIALE NON È MAI STATO FACILE. ERA CERTE VOLTE ADDIRITTURA DI SCONTRO DIRETTO. FACCIO NOTARE UN ASPETTO ABBASTANZA CURIOSO, CHE LA CASA DEL FASCIO DI COMO È L'UNICA - CREDO - IN ITALIA CHE NON HA BALCONE, CHE ALLORA ERA OBBLIGATORIO, PERCHÉ SUL BALCONE DOVEVA COMPARIRE IL CAPO DEL GOVERNO, IL CAPO DEL PARTITO. ALLORA PENSA CHE TERRAGNI NEGLI ULTIMI ANNI NON CREDESSE PIÙ COSÌ TANTO NEL FASCISMO? TERRAGNI CI CREDEVA PROFONDAMENTE. CREDO CHE IL CROLLO SIA AVVENUTO DA QUELLO CHE HA VISTO... DA COSA HA RAPPRESENTATO LA GUERRA. LA GUERRA COME DISTRUZIONE DI BENI E ANCHE DI VALORI E COME SOLUZIONE ASSURDA DI TUTTI I PROBLEMI.


[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]