Home Torna alle puntate Oggetti Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

4

IL FUTURISMO O L’ESTETICA DELLA MACCHINA


LAMPADA LUMINATOR
LA PRIMA VERA E UNICA AVANGUARDIA ARTISTICA ITALIANA, IL FUTURISMO, RIVENDICA GIÀ DALLE SUE ORIGINI L’ASPIRAZIONE A UNA RIVOLUZIONE TOTALE DEL MONDO: NON SOLO ESTETICA MA CONCRETAMENTE LEGATA ALLA VITA QUOTIDIANA. ESALTATA NELLE POESIE DEL CANTORE DEL GRUPPO, FILIPPO TOMMASO MARINETTI E NEI QUADRI DI UMBERTO BOCCIONI, L’IDEA DELLA MACCHINA PER I FUTURISTI DEVE PERMEARE TUTTO L’INSIEME DEGLI OGGETTI ORIGINALMENTE COSTRUITI DALL’UOMO E PERSINO DALLA NATURA. IN QUESTO, IL MOVIMENTO SI AVVICINA E IN QUALCHE MODO ANTICIPA LE ALTRE TENDENZE D’AVANGUARDIA, COME IL COSTRUTTIVISMO RUSSO (E POI SOVIETICO), L’OLANDESE DE STIJL O IL BAUHAUS IN GERMANIA. E’ DEL 1916 IL MANIFESTO “RICOSTRUZIONE FUTURISTA DELL’UNIVERSO” PUBBLICATO DAI PITTORI E DESIGNER ANTE LITTERAM GIACOMO BALLA E FORTUNATO DEPERO, GIÀ AUTORI DI ABITI, MOBILI, STRUMENTI MUSICALI CHE ANTICIPANO LA RICCHEZZA FIGURATIVA E CROMATICA DELL’ARTE FUTURISTA. DEPERO FONDA NEL 1919, A ROVERETO, LA “CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO” IN CUI DISEGNA E REALIZZA OGGETTI, GIOCATTOLI E SOPRATTUTTO I SUOI FAMOSI ARAZZI E CUSCINI IN INTARSIO DI PANNO IN ANALOGIA CON ALTRI SIMILI LABORATORI CHE IN EUROPA AGISCONO CONTEMPORANEAMENTE IN QUEGLI ANNI. ANCHE SE GLI OGGETTI FUTURISTI NON USCIRANNO MAI DALLA PRODUZIONE ARTIGIANALE, RESTA PERÒ INTATTA LA FORZA DELL’IDEOLOGIA RIVOLUZIONARIA DEL FUTURISMO CHE ESSI CONTENGONO. LA CONCEZIONE DI INTEGRAZIONE TRA ARTE E VITA, LA VOCAZIONE AD INSERIRE L’OPERA DELL’ARTISTA NELLA DIMENSIONE SOCIALE E POLITICA, SI ESPRIME ANCHE IN ARCHITETTURA CON LE STRAORDINARIE VISIONI, OGGI REALIZZATA NELLE CITTÀ CONTEMPORANEE, DI ANTONIO SANT’ELIA. SEPPURE POI DEVIATA IN SENSO REAZIONARIO, CON LA QUASI GENERALE ADESIONE DEI FUTURISTI AL FASCISMO, QUESTO MOVIMENTO RESTA UNA COMPONENTE FONDAMENTALE DELLA CULTURA ITALIANA, ISPIRATRICE DEL FUTURO DISEGNO INDUSTRIALE. LE FORME GEOMETRICHE, I COLORI ALTAMENTE ESPRESSIVI E SOPRATTUTTO L’INCARNAZIONE DI IDEE “MACCHINISTE” COME QUELLE DI VELOCITÀ E LEGGEREZZA, RITORNANO PERIODICAMENTE NELLE EVOLUZIONI FORMALI DELLA PRODUZIONE, CON UN’ONDA LUNGA CHE ARRIVA SINO ALLE RECENTISSIME TENDENZE “NEOMODERNE” E “BOLIDISTE”. 

INTERVISTA IMPOSSIBILE:

TESTIMONIANZE:

OGGETTI DELLA PUNTATA:

LIBRI:

  • FUTURI E FUTURISMI
  • FILLIA
  • DEPERO
  • DISEGNO DEL PRODOTTO INDUSTRIALE, VITTORIO GREGOTTI
  • VERSO UNA ARCHITETTURA, LE CORBUSIER, BIBLIOTECA LONGANESI
  • AIRCRAFT, LE CORBUSIER, ABITARE SEGESTA
  • MACHINE ART, CATALOGO MOSTRA MUSEUM OF MODERN ART
  • GOOD DESIGN, BRUNO MUNARI, CORRAINI

INTERNET:


[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]