Home Torna alle puntate Oggetti Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

TESTIMONI
Puntata n.15

 

L’INDUSTRIA COME MODELLO DI DESIGN: L’OLIVETTI


GILLO DORFLES
STORICO DEL DESIGN


QUEI GERMI DI NASCITA E DI SVILUPPO DEL DISEGNO INDUSTRIALE, CHE AVEVANO VISTO IL LORO ALBORE NEGLI ANNI TRENTA E QUARANTA, NELL'IMMEDIATO DOPOGUERRA EBBERO FINALMENTE UNO SVILUPPO VERAMENTE TUMULTUOSO. LE INDUSTRIE AVEVANO FATTO IL LORO INGRESSO MASSICCIO ANCHE IN ITALIA. DOBBIAMO SUBITO CITARE ALCUNI CASI, QUELLO SOPRATTUTTO DI ADRIANO OLIVETTI, CHE È STATO UNO DEI PRIMI A RENDERSI CONTO DELL'IMPORTANZA DELL'OGGETTO INDUSTRIALE E DELLA NECESSITÀ PER IL MONDO E PER LA SOCIETÀ MODERNA DI ARRIVARE ALLA PRODUZIONE DI OGGETTI D'USO CHE FOSSERO PRODOTTI IN SERIE. L'ITALIA, CHE ERA RIMASTA INDIETRO RISPETTO ALLA GERMANIA O ALL'INGHILTERRA, COMINCIÒ AD AVERE IL SUO RUOLO DI NAZIONE INDUSTRIALIZZATA. E COSÌ SI VIDERO, NEL GIRO DI UN DECENNIO PRATICAMENTE, DAGLI ANNI CINQUANTA AGLI ANNI SESSANTA, SORGERE UNA QUANTITÀ DI INDUSTRIE CHE SFORNAVANO OGGETTI PROGETTATI PER ESSERE PRODOTTI IN SERIE. TUTTI QUESTI OGGETTI, SIA VEICOLI, SIA MOBILI, SIA OGGETTI D'USO, SIA, DOPO POCHISSIMI ANNI, ELETTRODOMESTICI (FRIGORIFERI E ALTRI GADGETS PER LA CASA) DOVEVANO COSTITUIRE UN ENORME PANORAMA VISIVO CHE CAMBIAVA COMPLETAMENTE IL MODO DI ESSERE DEL CITTADINO. NON SOLO, MA ANCHE IL MODO DI APPARIRE DELL'INSIEME DELLA VITA COMUNITARIA.


[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]