Home Torna alle puntate Oggetti Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

16

L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLE ABITAZIONI
OSPITE : ANGELO MANGIAROTTI


LAMPADA LESBO
NEL NUMERO DI FEBBRAIO DEL 1946 LA RIVISTA DOMUS PUBBLICAVA LE DEVASTANTI CIFRE DEL PATRIMONIO EDILIZIO ITALIANO ANDATO DISTRUTTO DURANTE LA GUERRA: OLTRE SEI MILIONI E MEZZO DI VANI PERDUTI E QUASI TRE MILIONI E MEZZO I SENZA TETTO. PER I PROGETTISTI, GLI ARCHITETTI E I DESIGNER ERA DI FATTO UNA NUOVA CHIAMATA ALLE ARMI NELLA BATTAGLIA PER UN REALE RINNOVAMENTO TECNICO E FUNZIONALE DELLE ABITAZIONI DETERMINATO DA UN'ECCEZIONALE IMPRESA: LA RICOSTRUZIONE DEL DOPOGUERRA. NONOSTANTE LE MOLTE INIZIATIVE PROPAGANDISTICHE SU QUESTO TEMA (COME L’OTTAVA TRIENNALE DEL 1947, CHE PORTÒ - CASO UNICO NELLA STORIA DELL'ENTE - ALLA COSTRUZIONE DI UN INTERO QUARTIERE DI MILANO, IL QT8) - LA BATTAGLIA FU SOSTANZIALMENTE PERSA: NON SOLO SUL PIANO DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA MA ANCHE DAL PUNTO DI VISTA DELL’INDUSTRIALIZZAZIONE DELLE COSTRUZIONI E DELL'IMPIANTISTICA, LASCIANDO UN RETAGGIO D'ARRETRATEZZA CHE ANCORA OGGI IL PATRIMONIO EDILIZIO ITALIANO SI PORTA DIETRO. TRA LE ECCEZIONI PIÙ INTERESSANTI, IL LAVORO SPERIMENTALE CONDOTTO DA ALCUNE AZIENDE “PILOTA” COME LA FEAL PER LE COMPONENTI IMPIANTISTICHE E GLI ACCESSORI IN ALLUMINIO, L’OLIVARI PER LE MANIGLIE, LA BTICINO PER GLI APPARECCHI DI COMANDO E CONTROLLO DELL'ENERGIA ELETTRICA. QUESTI ULTIMI FURONO RIPROGETTATI INTEGRALMENTE DAL PUNTO DI VISTA DELLA SICUREZZA, DELL'ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI E ANCHE DEL DESIGN DELLE PARTI, CAMPO FINO ALLORA PRATICAMENTE IGNORATO. RISULTATI STRAORDINARI OTTENGONO NEGLI ANNI CINQUANTA ANCHE LE NASCENTI INDUSTRIE DELL'ARREDAMENTO MODERNO, QUELLA DELLE CUCINE COMPONIBILI, E SOPRATTUTTO QUELLA DEGLI ELETTRODOMESTICI. QUEST'ULTIMA, IN BREVE TEMPO, DIVENTA LA SECONDA ESPORTATRICE NEL MONDO, DOPO GLI STATI UNITI, CON PRODOTTI DISEGNATI DA ALBERTO ROSSELLI, MARCO ZANUSO, ACHILLE E PIERGIACOMO CASTIGLIONI E GINO VALLE. L'ARCHITETTO UDINESE, IN PARTICOLARE NELLA CARISMATICA E LUNGHISSIMA COLLABORAZIONE CON LA REX-ZANUSSI, DARÀ VITA AD UN MODELLO ESEMPLARE DI COORDINAMENTO PROGETTUALE DI UN'INTERA CATENA PRODUTTIVA. 

INTERVISTA IMPOSSIBILE:

TESTIMONIANZE:

OGGETTI DELLA PUNTATA:

LIBRI:

  • STORIA, SIGNIFICATO E DISEGNO DI UN PRODOTTO INDUSTRIALE BTICINO1988
  • IL DNA DELLA SCULTURA ANGELO MANGIAROTTI 1999
  • “SAMMENHENGER-ANGELO MANGIAROTTI” KUNSTINDUSTRIEMUSEE, OSLO 1985
  • ANGELO MANGIAROTTI GUIDO NARDI MAGGIORI EDITORE 1997
  • “DESIGN E CIVILTA’ DELLA MACCHINA” ENZO FRATELLI EDITALIA-1969
  • JEAN PROURE BENEDIKTHUBER JEAN CLAUDE STENEGGER LES EDITIOND’ARCHITECTURE ARTEMIS ZURICH - 1971
  • PIERRE CHAREAU (DESIGNER AND ARCHITECT) DI BRIAN BRACE TAYLOR TASCHEN - 1992
  • IL SOGNO DEL COMANDO STEFANO CASCIANI BTICINO - 1995
  • IL PROGETTO DOMESTICO ED. ELECTA - 1986
  • IL SOGNO DEL COMANDO STEFANO CASCIANI BTICINO - 1995
  • DENTRO LE COSE LUCIANO D’ALESSANDRO & GIOVANNI BERENGO GARDINI ELECTA - 1978

INTERNET:


[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]