Home Torna alle puntate Oggetti Protagonisti Informazioni sui links Ricerca
PUNTATE
OGGETTI
PROTAGONISTI
INFORMAZIONI
RICERCA

TESTIMONI
Puntata n.4

 

IL FUTURISMO O L’ESTETICA DELLA MACCHINA


MAURIZIO SCUDIERO
STORICO DELL’ARTE


L'IDEA DELLA CASA D'ARTE DI DEPERO SI CONCRETIZZA SOLO NEL '19, CIOÈ DOPO AVER TEORIZZATO UN DEBORDAMENTO DA PITTURA E SCULTURA. NEL '15 DEPERO ASSIEME A BALLA SCRIVE UN MANIFESTO CHE SI INTITOLA RICOSTRUZIONE FUTURISTA DELL'UNIVERSO. SOLO DOPO QUESTO MANIFESTO È POSSIBILE PARLARE DI UN VERO INTERVENTO DEGLI ARTISTI NELLA VITA E, QUINDI, DI UN INTERESSE CHE VA BEN OLTRE GLI AMBITI CANONICI, APPUNTO, DI PITTURA E SCULTURA. DEPERO REALIZZA SOPRATTUTTO QUELLI CHE LUI CHIAMA ARAZZI, MA CHE IN REALTÀ SONO DEI MOSAICI DI STOFFE COLORATE. REALIZZA DEGLI AFFISSI, CIOÈ DEI MANIFESTI PUBBLICITARI. REALIZZA DEGLI OGGETTI SOPRAMMOBILI. REALIZZA DEI MOBILI. E REALIZZA, SOPRATTUTTO, ANCHE UN'IMMENSA MOLE DI PROGETTI MINIMALI, COME GRAPHIC DESIGN APPLICATO A ETICHETTE. REALIZZA I PANCIOTTI CHE INDOSSA ASSIEME A MARINETTI AL CONGRESSO FUTURISTA DEL '24. È UN AMBITO CHE NON HA CONFINI PROPRIO PERCHÉ L'INTERVENTO TEORICAMENTE SI PROPONE DI ESSERE A UN LIVELLO QUASI UNIVERSALE. DEPERO PARLA, APPUNTO, DI RICOSTRUZIONE DELL'UNIVERSO, RALLEGRANDOLO. QUINDI, UN'ARTE CHE SIA ARTE GIOIOSA, CHE SIA ARTE NON SOLO FUNZIONALE.


[HOME ][PUNTATE ][OGGETTI ][PROTAGONISTI ][INFORMAZIONI ][RICERCA]